Trapani: la Chiesa valdese celebra il primo matrimonio gay

Home » Cultura Gay » Trapani: la Chiesa valdese celebra il primo matrimonio gay
Spread the love

Trapani: la Chiesa valdese celebra il primo matrimonio gay Cultura Gay GLBT News Lo scorso 7 aprile (ma la notizia si è appresa solamente ieri), Alessandro Esposito, pastore della Chiesa valdese di Trapani e Marsala, ha unito in matrimonio due donne di nazionalità tedesca, C. H. e B. K, accompagnate per tutto il percorso della navata centrale da un nutrito seguito di amici e parenti.

Le due spose hanno scelto di concelebrare le nozze in italiano e tedesco, e a sprazzi anche in inglese, invitando i presenti a intonare gli inni i cui testi sono in pieno stile karaoke. Niente velo o qualsiasi richiamo stilistici legati al matrimonio tradizionale: tailleur di seta grigio scuro per una, abito nero elegante a fiori rossi per l’altra. Accanto a loro, un trio formato da flauto, violino e violoncello, che ha allietato la cerimonia con intermezzi musicali, scelti dalle due ragazze.

Il pastore ha bendetto la folla festante al grido di “Dio vuole l’amore, non lo giudica”. Qualcuno è in grado di spiegarlo al Vaticano senza cadere nel trascendentale?

Leggi ora  New Jersey: il governatore gay Jim McGreevey non diventerà pastore