Torino: Sergio Chiamparino riconosce le unioni civili

Home » Cultura Gay » Torino: Sergio Chiamparino riconosce le unioni civili
Spread the love

Torino: Sergio Chiamparino riconosce le unioni civili Cultura Gay GLBT News Uno dei sindaci più gay friendy italiani, Sergio Chiamparino, con l’approvazione del Consiglio comunale di Torino, ha approvato una delibera d’iniziativa popolare per il riconoscimento delle Unioni Civili estesa a tutti i cittadini (omosex compresi).

Le coppie di fatto (legate solo da un vincolo affettivo e non sancito da matrimonio) potranno richiedere un attestato di famiglia, che garantirà l’esistenza del nucleo familiare agli occhi del Comune. Così il primo cittadino ha commentato l‘enorme passo in avanti in materia di diritti

Le coppie di fatto non sono più una patologia, ma una fisiologia del nostro Paese. E la delibera di iniziativa popolare approvata dal Comune di Torino che dice sì alle unioni civili basate sul vincolo affettivo è prima di tutto un segnale forte nei confronti del Parlamento affinché riprenda in mano, e con decisione, temi che non possono più attendere.

Ovviamente in questi casi ci sono le solite voci fuori dal coro come il consigliere di Api Gavino Olmeo, per nulla favorevole alla nuova norma

E’ il Parlamento che deve legiferare sulla materia e il certificato anagrafico basato sul vincolo affettivo cadrà al primo ricorso alla giustizia amministrativa.

Leggi ora  Gl atleti francesi soffrono di omofobia