Tennessee: il disegno di legge Non dire gay accende nuove polemiche

Home » Cultura Gay » Tennessee: il disegno di legge Non dire gay accende nuove polemiche
Spread the love

Tennessee: il disegno di legge Non dire gay accende nuove polemiche Cultura Gay GLBT News Il disegno di legge proposto dal Senatore Stacey Campfield ha come scopo principale quello di bandire la trattazione del tema omosessualità nelle scuole medie e superiori del Tennessee. La legislazione, nota come il disegno di legge Don’t say gay, è stata comparata alla Section 28 degli Uk, abrogata nel 2003. La legge passerà presto al Senato per essere sottoposta a votazione.

Campfield ha affermato che, a suo parere, il provvedimento è neutrale, non anti-gay:

Il mio disegno di legge è neutrale. Ci sarà chi lo detesterà e chi, al contrario, ne sarà fiero!

Secondo Ontop magazine, egli, nel 2009, ha accostato omosessualità e bestialità. Tennessee Equality Project teme che questa iniziativa potrebbe peggiorare il quadro di numerosi suicidi nel paese. Jonathan Cole ha affermato:

Io credo che l’omosessualità debba essere discussa nelle scuole. Non farlo arrecherebbe danni agli studenti gay o a chiunque voglia porre delle semplici domande sull’argomento!

Un provvedimento simile venne preso negli UK, nel lontano 88. Esso proibiva agli insegnanti di affrontare con gli studenti tutte le questioni relative all’omosessualità. Fortunatamente la legge è stata abrogata nel 2003.

Ci auguriamo, sinceramente che una legge così bigotta non venga mai approvata, ma anche semplicemente e solo per il fatto che la discussione di qualsivoglia problema è il primo modo per creare una società tollerante ed egualitaria!

Leggi ora  Madonna balla il Tuca Tuca (video)