Spagna: il ministro della giustizia afferma che i matrimoni gay non sono incostituzionali

Home » GLBT News » Spagna: il ministro della giustizia afferma che i matrimoni gay non sono incostituzionali
Spread the love

Spagna: il ministro della giustizia afferma che i matrimoni gay non sono incostituzionali GLBT News Fanno ben sperare le parole di Alberto Ruiz-Gallardon – ministro per la Giustizia spagnolo – in merito ai matrimoni omosessuali. Il 54enne ha spiegato che non vi sono elementi di incostituzionalità all’interno della legge sulle nozze omosessuali emanata dal precedente governo Zapatero. Purtroppo si tratta di un parere personale del ministro, il giudizio definitivo arriverà dal pronunciamento della Corte Costituzionale sul ricorso presentato nel 2005 dal Partito Popolare. Ruiz-Gallardon ha dichiarato che in ogni caso rispetterà la decisione della Corte Costituzionale:

Il criterio del mio partito è che rispetteremo il pronunciamento della Corte Costituzionale. Il mio criterio è che non esiste causa di incostituzionalità ma è la Corte che deve pronunciarsi al riguardo.

Al momento vige la legge Zapatero. Per evitare spiacevoli sorprese in seguito, le coppie gay che intendono sposarsi sono invitate a farlo il prima possibile.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Barilla, no alla famiglia gay nei suoi spot