Sergei Lavrov: “Promozione nefasta dell’omosessualità”

Home » Omofobia » Sergei Lavrov: “Promozione nefasta dell’omosessualità”
Spread the love

Sergei Lavrov: "Promozione nefasta dell'omosessualità" Omofobia Il cancelliere russo Sergei Lavrov, intervistato dalla radio Kommersant FM, ha colto l’occasione per difendere le leggi omofobe approvate a San Pietroburgo e presto in vigore in altre località del Paese, regolamentazioni ufficiali che non incontrano l’approvazione dell’Unione Europea.

Le sue parole, riportate in seguito sui quotidiani locali, non sono state apprezzate dagli ascoltatori, in particolar modo dalle associazioni omosessuali. Tra le dichiarazioni meno condivise dal pubblico vi sono quelle riguardanti l’approvazione dell’omosessualità nel Paese russo, confessioni sull’orlo dell’omofobia che abbiamo pensato di riportare di seguito:

E’ importante proteggere il nostro Paese e la nostra società da questa nefasta promozione dell’omosessualità. Al nostro fianco vi sono i cristiani ortodossi e moltissimi altri cittadini. La nostra società non aprrezza questa visione libertina della sessualità, per noi è una blasfemia: abbiamo dei valori.

Le reazioni a seguito delle dichiarazioni del cancelliere, rilasciate tramite un’intervista ufficiale, non sembrano rispettare l’appoggio sperato e vantato da Lavrov.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Russia, divieto all’organizzazione di eventi sportivi lgbt