Russia, Roman Silantyev: “I gay come i terroristi islamici”

Home » Cultura Gay » Russia, Roman Silantyev: “I gay come i terroristi islamici”
Spread the love

Russia, Roman Silantyev: "I gay come i terroristi islamici" Cultura Gay

Cattive notizie sul fronte omofobo in Russia. Il sociologo Roman Silantyev, direttore del Centro dei Diritti Umani del Consiglio Mondiale dei Popoli, ha lanciato, a gran voce, la sua opinione sugli omosessuali:

I gay sono come i terroristi islamici. Al primo tentativo, ci fanno credere che sono normali, poi cercano di ottenere tutti i diritti, e l’uguaglianza con gli altri cittadini ed, infine, condividono il potere tra loro.

Insomma, un diabolico piano per conquistare il mondo ai danni degli incauti eterosessuali. Roba da pura fantascienza che farebbero divertire, anche, Mignolo e Prof, protagonisti di un noto cartone animato di qualche tempo fa. Certi personaggi (di indubbia elevatura) non sanno più a cosa appigliarsi per screditarci agli occhi dell’opinione pubblica. Semplicemente ridicoli!

Leggi ora  Usa, il reverendo Clenard Childress: "L'accettazione dei diritti gay è il segno della fine dei tempi"