Rhode Island: gruppo anti-gay paga 100 mila dollari a settimana per spot contro i matrimoni gay

Home » Cultura Gay » Rhode Island: gruppo anti-gay paga 100 mila dollari a settimana per spot contro i matrimoni gay
Spread the love

Rhode Island: gruppo anti-gay paga 100 mila dollari a settimana per spot contro i matrimoni gay Cultura Gay GLBT News Da martedì 18 gennaio all’interno di alcune stazioni radio di Rhode Island è possibile ascoltare uno spot pubblicitario del NOMRI (National Organization for Marriage Rhode Island), nel quale si avverte la popolazione dai rischi dell’approvazione del matrimonio omosessuale.

Il neo governatore dello stato Lincoln Chafee sta cercando di far approvare una legge che renda legali le nozze tra persone dello stesso sesso. L’idea non è andata giù agli oppositori dei matrimoni gay (tra cui il NOMRI), i quali si sono detti scandalizzati per le idee “controverse” di Chafee.

Il gruppo anti gay che ha finanziato lo spot pubblicitario, si augura che con questo gesto si possa mettere fine alla parola matrimonio omosessuale a Rhode Island. Quanto sono disposti a dissuadere dal matrimonio gay? 100 mila dollari a settimana, cifra utile alla trasmissione del massaggio pubblicitario in radio.

Leggi ora  Ecuador: donna lesbica riceve pensione dalla compagna