Proposition 8: la Corte d’Appello di San Francisco chiede chiarimenti

Home » Cultura Gay » Proposition 8: la Corte d’Appello di San Francisco chiede chiarimenti
Spread the love

Proposition 8: la Corte d’Appello di San Francisco chiede chiarimenti Cultura Gay La Corte Suprema della California dovrà fornire la sua interpretazione costituzionalmente corretta riguardo la legittimità o meno dei matrimoni gay. È quanto chiede la Corte d’Appello di San Francisco in merito alla Proposition 8, il referendum del 2008 che attraverso voto popolare chiedeva il divieto dei matrimoni tra persone dello stesso sesso.

La norma della Proposition 8 era stata definita incostituzionale già nel 2009 da una corte federale, i sostenitori avevano fatto così ricorso in appello.  Appello che non era stato accolto né da Jerry Brown (l’allora ministro della Giustizia, e attuale governatore dello stato) né da Arnold Schwarzenegger.

La Corte d’Appello di San Francisco ha deciso di chiedere alla Corte Suprema dello Stato di esprimersi su questo punto: se cioè i sostenitori della Proposition 8 abbiano l’autorità di difendere una misura a suo tempo introdotta per referendum quando le autorità ufficiali si rifiutano di farlo.

Leggi ora  Germania: l'arcivescovo Rainer Maria Woelk incontrerà gli attivisti gay