Peter Tatchell su Whitney Houston: “Quando era lesbica stava bene”

Home » Cultura Gay » Peter Tatchell su Whitney Houston: “Quando era lesbica stava bene”
Spread the love

Peter Tatchell su Whitney Houston: "Quando era lesbica stava bene" Cultura Gay Primo Piano Si è da sempre discusso sulla presunta omosessualità di Whitney Houston (tra l’altro continuamente smentita dalla diretta interessata). A pochi giorni dalla morte della cantante spuntano delle nuove dichiarazioni sulla questione da parte dell’attivista gay Peter Tatchell. L’uomo ha dichiarato tramite Twitter che la Houston conduceva una vita serena ai tempi in cui aveva una relazione lesbica con la compagna Robyn Crawford (la sua storica assistente) e che ha iniziato ad essere depressa in seguito al matrimonio con Bobby Brown:

Whitney era felice con la sua partner lesbica degli anni ’80. Le pressioni ricevute in seguito al matrimonio con Bobby Brown l’hanno portata negli abissi. Lei amava la sua compagna, lei amava una donna. Ma non ha mai accettato questo aspetto, non è mai espresso questi sentimenti. Inoltre era continuamente oppressa dalla Chiesa.

Chissà come mai gli amici intimi che hanno delle dichiarazioni shock spuntano solo in seguito alla morte delle star.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Miss Universo Canada, concorrente transgender riammessa