L’omofobia di Cassano all’estero: la rassegna stampa internazionale

Home » Omofobia » L’omofobia di Cassano all’estero: la rassegna stampa internazionale
Spread the love

L'omofobia di Cassano all'estero: la rassegna stampa internazionale Omofobia In Italia la reazione di Antonio Cassano all’annuncio di Alessandro Cecchi Paone della presenza di alcuni giocatori omosessuali in nazionale ha scatenato opinioni diverse: dall’ilarità e dal divertimento di chi ha preso sotto gamba la dichiarazione del calciatore a chi, sgomento e quasi vergognato, ha sperato che il microfono posto davanti ad Antonio Cassano si spegnesse all’improvviso. Ma come avrà reagito la stampa internazionale alle dichiarazioni del calciatore nostrano? Ecco cosa abbiamo scovato on line…

Pacato e sempre rispettoso il quotidiano The Guardian che, come un fedele ammanuense, ha tradotto fedelmente le parole del calciatore (tralasciando la resa in inglese dell’insulto “froci”) dando ampio spazio alle scuse offerte all’ANSA poche ore dopo le piccanti dichiarazioni. Più sincero invece il magazine on line africano Kick Off che annuncia, senza mezzi termini, l’inizio di un incubo per il calciatore, ormai in “hot water” (tradotto, acque calde, eufemismo per “pasticci”) per le sue vergognose parole. E’ un Cassano polemico, invece, quello de El Pais che, ricordando la bella gara disputata contro la nostra nazionale, sottolinea come l’entusiamo per il team azzurro sia stato ormai spento, e forse compromesso, da una battuta fuori luogo.

Tutto tace invece dal quotidiano Le Figaro e Le Monde che, per imbarazzo o per indifferenza, preferiscono forse non trattare l’argomento (e ricevere così la gratitudine del popolo italiano) affrontando invece le prossime sfide in calendario.

Leggi ora  Antonio Cassano: "Capita la differenza tra frocio e gay"

Tra (pochi) sberleffi e molte accuse, una richiesta si solleva dai quotidiani internazionali: le scuse pubbliche e sincere di un giocatore professionale che potrebbe essere punito con una richiesta pubblica, e per lui davvero poco meritevole, di danni morali da parte di tutto il mondo calcistico.

Photo Credits | Getty Images