Liechtenstein: referendum promuove le unioni civili gay

Home » Cultura Gay » Liechtenstein: referendum promuove le unioni civili gay
Spread the love

Liechtenstein: referendum promuove le unioni civili gay Cultura Gay I cittadini del Liechtenstein hanno espresso la propria opinione favorevole per riconoscere le unioni civili tra persone dellos stesso sesso. Il 68,8% della popolazione (contro il 31,2% dei contrari) ha optato per una legalizzazione delle relazioni omosex. La relativa legge, confermata con il voto popolare, esclude però l’adozione e vieta il ricorso alla fecondazione assistita; concede, invece, ai due partner gli stessi diritti del matrimonio in materia fiscale, di eredità, assicurazioni sociali, previdenza professionale e naturalizzazione.

Lo scorso marzo, diversi gruppi religiosi hanno sottoposto il quesito a referendum (nonostante l’approvazione del Parlamento) sperando di avere i voti necessari per sovvertire il risultato e modificare sostanzialmente la normativa. Missione fallita, viste le conclusioni positive per la comunità lgbt locale.

L’Italia prendesse esempio dal Liechtenstein in fatto di diritti civili per tutti…

Leggi ora  Under the Boardwalk: il Jersey Shore gay