Lettonia, il presidente Valdis Zatlers: “Le unioni civili gay debilitano il matrimonio”

Home » Cultura Gay » Lettonia, il presidente Valdis Zatlers: “Le unioni civili gay debilitano il matrimonio”
Spread the love

Lettonia, il presidente Valdis Zatlers: "Le unioni civili gay debilitano il matrimonio" Cultura Gay Valdis Zatlers, Presidente della Lettonia, si è mostrato fermo nella sua decisione di rifiutare le petizioni delle organizzazioni a sostegno di lesbiche, omosessuali, trans e Bisessuali. Le associazioni GLBT hanno richiesto al Presidente che approvasse le unioni civili gay, parificandone i diritti con quelli riconosciuti alle coppie sposate eterosessuali.

Ma Zatlers si è opposto duramente alla proposta, asserendo che permettere le unioni civili omosessuali sarebbe come sferrare un attacco al matrimonio convenzionale. Egli, però, ha rincarato la dose:

Le unioni civili per gli omosessuali hanno l’intento di eludere i valori costituzionali e debilitare il valore dell’istituzione matrimoniale.

Un vero schiaffo all’uguaglianza dei diritti gay, un no secco e deciso gettato in faccia alle tante coppie che si amano e vorrebbero solo riconosciuti i propri diritti. Quand’è che l‘ignoranza abbandonerà anche i capi di stato? Non lo sappiamo, ma speriamo presto. Ne abbiamo viste e sentite troppe e non vediamo l’ora che il mondo segua una nuova rotta!

Leggi ora  Don Ermis Segatti: "I gay non sono malati ma hanno una specifica sessualità che ha diritto di essere espressa"