Le associazioni gay boicotteranno i Mondiali di calcio in Qatar

Home » Cultura Gay » Le associazioni gay boicotteranno i Mondiali di calcio in Qatar
Spread the love

Le associazioni gay boicotteranno i Mondiali di calcio in Qatar Cultura Gay Il Gay Football Supporters Network, impegnato da anni nel trasmettere i sani valori del calcio, è intenzionata a boicottare tutte le attività legate ai Mondiali del 2022 che si terranno nel Qatar, notoriamente terra omofoba. La parola ad Ed Connell, responsabile unico delle campagne GFSN:

Pensiamo che la Coppa del Mondo non dovrebbe tenersi in qualsiasi Paese che ignora i diritti umani fondamentali delle persone LGBT. Il presidente della Fifa Sepp Blatter parla del suo desiderio di inclusione e di portare il gioco a tutto il mondo. Con lo svolgimento della gara in Qatar non si è tenuto conto di milioni di appassionati di calcio LGBT di tutto il mondo che non si sentono accettati in un Stato altamente omofobo ed in cui possono essere arrestati solo per essere se stessi. Ai fan gay sarà improbabile assistere al più grande torneo di calcio a causa del timore di infrangere la legge.

Ha, poi, aggiunto:

Con la mancata condanna della FIFA per recenti osservazioni omofobiche del presidente croato e la loro decisione di assegnare la Coppa del Mondo al Qatar, è chiaro che c’è ancora molta strada da fare prima che il calcio sia davvero per tutti.

Leggi ora  Allentown: benefit per i partner dei dipendenti comunali gay