Jake Gyllenhaal non dimentica Brokeback Mountain

di Sebastiano Commenta

Attualmente nelle sale con The Prince of Persia, Jake Gyllenhaal ricorda con entusiasmo gli esordi in un film importante come I segreti di Brokeback Mountain assieme al compianto Heath Ledger. Nonostante l’ipocrisia imperante ad Hollywood, l’attore confessa di aver accettato di buon grado il ruolo da cowboy gay propostogli dal regista Ang Lee

Risposi subito sì ad Ang Lee. Hollywood è ipocrita, nel suo Dna ci sono i film macho, di guerra, d’azione. Sa benissimo che molti suoi attori sono gay o bisessuali, lo sapeva anche nel passato per alcuni divi notissimi, ma fingeva e continua a fare finta di nulla. Però mette ai margini chi esce allo scoperto. L’ostracismo e gli Oscar negati a Brockeback Mountain, che in dvd tutti hanno visto, la dicono lunga.

Un bel attestato di stima e sincera riconoscenza per chi ha creduto nelle sue capacità attoriali, tanto da aprirgli le porte del successo verso grosse produzioni cinematografiche. Bravo Jake!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>