Giorgia: “Troppa ignoranza e arretratezza culturale verso i gay”

di Redazione Commenta

Il titolo del nuovo disco di Giorgia, Dietro le apparenze, ha anche a che fare con il mondo lgbt. Lo ha spiegato la stessa cantante durante un’intervista rilasciata ad Articolo Tre, in cui ha parlato di pregiudizi che circondano la comunità gay e dei gossip sulla sua sessualità:

Ogni tanto, in passato, qualcuno mi ha anche chiesto esplicitamente se lo fossi, lesbica intendo. Ritornando alla tua domanda ti risponderei in due modi. Da un lato c’è un immaginario retrogrado che spesso salta a conclusioni sbagliate, nella migliore delle ipotesi. Conclusioni dettate da una profonda ignoranza e arretratezza culturale, che tendono a discriminare qualsiasi “minoranza”. Quindi non solo i gay o le lesbiche; ma anche le donne cantanti, per capirci. Dall’altro c’è chiunque abbia un cervello funzionante. Ne viene da sé che io mi sentirò sempre più vicina e contenta di avere tra il mio pubblico chiunque riceva dalle mie canzoni delle emozioni, piuttosto che a quanti debbano far dell’inutile gossip o gettare negatività su un contesto bellissimo qual è quello della musica. “Dietro Le Apparenze” è infatti anche quello che dobbiamo scoprire allargando un po’ lo sguardo, andando oltre le apparenze appunto e a volte anche noi stessi.

Giorgia ha da poco dato il via al suo nuovo tour, nella scaletta ha inserito anche la cover dell’ormai inno gay Born this way.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>