Eurovision 2012: l’Azerbaigian non discriminerà i gay

di Marziano Commenta

Da quando si è scoperto che l’Azerbaigian ospiterà l’Eurovision Song Contest 2012 in molti si sono detti contrari. La manifestazione canora è una delle più amate del popolo omosessuale, ed essendo un paese che di certo non rispetta i diritti delle persone lgbt il dubbio è lecito porselo.

Tante persone appartenenti al popolo lgbt ogni anno si riversa nella città dove si svolge l’Eurovision per assistere di persona allo spettacolo. In Azerbaigian che trattamento riceverà questa (grande) fetta di pubblico? Secondo i funzionari non ci sarà nulla di cui temere: recentemente hanno dichiarato che non vedono l’ora di ospitare gay e lesbiche, e che saranno trattati come tutte le altre persone.

Sarà davvero così?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>