Delegato della Libia all’Onu non intende difendere diritti gay

Home » GLBT News » Delegato della Libia all’Onu non intende difendere diritti gay
Spread the love

Delegato della Libia all’Onu non intende difendere diritti gay GLBT News

Il delegato delle Libia alle Nazioni Unite ha dichiarato che i gay minacciano la continuazione della razza umana: la Libia è stata reintegrata al Consiglio dei diritti umani nel novembre dello scorso anno con il suo delegato dopo la caduta del regime di Gheddafi.

Il diplomatico ha anche detto che la Libia è pronta a opporsi al Consiglio, che ha già ratificato nella storica sessione del giugno scorso la risoluzione sui diritti umani delle persone gay e trans, passati 23 voti a favore contro i 19.

Laura Dupuy Lasserre, presidente del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha risposto alla dichiarazione libica:
I gay hanno diritto a essere liberi da attacchi violenti, è tutto molto sconcertante.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Matrimoni gay: California a favore