Chris Brown pubblica messaggi omofobi a Raz-B su Twitter

di Sebastiano Commenta

Ancora guai mediatici (e danni d’immagine) per Chris Brown. Dopo aver scontato una condanna di sei mesi in servizi socialmente utili per l’aggressione all’ex fidanzata Rihanna, il popolare cantante americano ha pensato bene di innescare una guerra a suon di messaggi omofobi contro Raz-B, ex componente dei B2K con cui aveva un conto in sospeso da anni.

Che tra i due rapper non corresse buon sangue, era cosa risaputa nell’ambiente discografico ma Brown ha fatto di più: all’insaputa dei suoi discografici, l’irrequieto interprete ha pubblicato sulla bacheca del rivale contenuti dal significato inequivocabile che screditavano il mondo gay in tutte le sue peculiarità. Di fronte ad un richiamo formale della sua major, Chris Brown ha dovuto mettere la parola fine alla guerra su Twitter e chiedere scusa a tutti i suoi fan gay per il gesto incosciente:

Io non sono omofobo! Mi rendo conto di essere stato molto irrispettoso! A proposito, io amo i miei fan gay e questo atto immaturo non era assolutamente rivolto a voi! Non pensavo avere il potere di far scoppiare la Terza Guerra Mondiale!

Scuse sentite o lacrime di coccodrillo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>