Cassazione: “Coppie gay hanno diritto a vita familiare”

Home » Cultura Gay » Cassazione: “Coppie gay hanno diritto a vita familiare”
Spread the love

Cassazione: "Coppie gay hanno diritto a vita familiare" Cultura Gay Primo Piano Storica sentenza della Cassazione che, seppur respingendo la richiesta di una coppia gay italiana unita in matrimonio in Olanda ed intenzionata a trascrivere l’atto di nozze nel nostro Belpaese, ha stabilito la necessità di uguaglianza tra coppie etero e quelle dello stesso sesso (Fonte Repubblica):

Le coppie omosessuali, se con l’attuale legislazione non possono far valere il diritto a contrarre matrimonio né il diritto alla trascrizione del matrimonio celebrato all’estero, tuttavia hanno il diritto alla ‘vita familiare’ e a vivere liberamente una condizione di coppia” con la possibilità, in presenza di “specifiche situazioni”, di un trattamento omogeneo a quello assicurato dalla legge alla coppia coniugata.

Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center, è entusiasta per questa decisione:

La sentenza di oggi della Cassazione è importantissima: fa una fotografia della realtà delle coppie lesbiche e gay, stabilendo che anche per le coppie gay devono valere gli stessi diritti assicurati dalla legge a qualsiasi coppia eterosessuale. Sono parole chiare e nette di fronte alle quali il Parlamento e il Governo sono chiamati a dare una risposta. Ormai sono diverse le istituzioni politiche, come il Parlamento Europeo, o giurisdizionali come la Cassazione che delineano come l’assenza di leggi in Italia rappresenti un vuoto da colmare e stabiliscono principi di pari diritti. E’ una realtà di fatto anche quella per cui molte coppie gay italiane stanno contraendo matrimonio all’estero in altri paesi europei. Serve una presa di coscienza politica urgente e finalmente decisiva.

Franco Grillini (Fonte Iris Press):

La Cassazione ha ragione. La sostanza della vita di coppia tra due persone dello stesso sesso è omogenea alla vita di coppia di due persone coniugate. Dopo l’importantissima risoluzione del Parlamento europeo, che ha chiesto agli Stati membri di riconoscere a livello più alto i diritti delle coppie omosessuali, anche questa pronuncia della Cassazione dimostra quanto il mancato riconoscimento delle coppie omosessuali sia una brutale discriminazione che va al più presto rimossa. L’IdV ha presentato una proposta di legge, a prima firma Di Pietro, sui Patti civili di solidarietà, che sull’onda dell’enorme successo della legge in Francia, riconosce diritti alle coppie conviventi omosessuali ed etero. Una legge di civiltà che dovrebbe essere discussa e approvata dal Palamento per far sì che l’Italia sia finalmente considerata un Paese europeo non solo per la moneta, ma anche per i diritti.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Gli attori gay che sognano Hollywood devono tenere segreta la loro omosessualità se vogliono ruoli da protagonista