Belgrado, cittadino serbo condannato per omofobia

Home » Manifestazioni Gay » Belgrado, cittadino serbo condannato per omofobia
Spread the love

Belgrado, cittadino serbo condannato per omofobia Manifestazioni Gay Omofobia Primo Piano

Un tribunale nella capitale della Serbia, Belgrado, ha imposto una pena di reclusione pari a tre mesi per un cittadino del paese europeo dopo che era stato denunciato per aver postato alcune minacce omofobe sul popolare social network Facebook.

Il tribunale serbo ha condannato Vladičić Simo a trascorrere tre mesi in prigione e vivere due anni in libertà vigilata, per aver pubblicato dei commenti su omofobi e mostrando una condotta pericolosa per la popolazione omosessuale.

La pagina Facebook 500 .000 serbi contro il Gay Pride, come già dal nome, intende fermare la celebrazione del Pride LGBT in Serbia; il governo serbo ha impedito alle organizzazioni LGBT di poter svolgere il Pride dello scorso anno, nel 2011, dopo che diversi gruppi omofobi avevano minacciato con la violenza di non volere la manifestazione nonostante fosse autorizzata.

Photo Credits | Getty Images

 

Leggi ora  Irlanda dice si ai matrimoni gay