Antonio D’Amico: “Io come Marco Alemanno al funerale di Lucio Dalla”

Home » Interviste » Antonio D’Amico: “Io come Marco Alemanno al funerale di Lucio Dalla”
Spread the love

Antonio D'Amico: "Io come Marco Alemanno al funerale di Lucio Dalla"  Interviste Televisione Gay

Nella puntata di Verissimo in onda domani pomeriggio (ore 15.30) su Canale 5 sarà ospitato Antonio D’Amico, compagno per 15 anni di Gianni Versace. D’Amico ha raccontato:

Al funerale del mio compagno Gianni Versace ho vissuto un momento simile a quello di Marco Alemanno al funerale di Lucio Dalla.

Poi ha aggiunto, evidenziando alcune differenze di trattamento:

Lui, perlomeno, ha potuto dire due parole durante il rito in ricordo del suo compagno. Io no, ero in Duomo a Milano, in un angolo. Mi sarebbe piaciuto recitare qualche parola per Gianni. Ho vissuto una vita molto felice con lui. Quindici anni in simbiosi, lavoravamo e vivevamo insieme. E’ stato terribile perdere il proprio compagno e, nello stesso tempo, non vedere riconosciuto il proprio ruolo dalla Chiesa e venire disconosciuto dalla sua famiglia, con la quale non ho più rapporti”.

Infine, a Silvia Toffanin ha confessato di essersi fatto un’idea di chi abbia ucciso Gianni Versace a Miami:

Magari è solo una sensazione, ma io so, dentro di me, che qualcuno lo ha fatto uccidere, forse qualcuno che lui conosceva molto bene.

Leggi ora  Matt Hasselbeck: “Il Coming Out nella NFL è da coraggiosi”