leonardo.it
Ultimi Articoli

Symon Hill: “Non è l’omosessualità, ma l’omofobia che è contraria al messaggio di Dio”

Di Sebastiano | 13 dicembre 2010
Symon Hill: “Non è l’omosessualità, ma l’omofobia che è contraria al messaggio di Dio”

Symon Hill, direttore associato del sito gay friendly Ekklesia thinktank, ha raccontato a Pink News, il suo bizzarro rapporto con la sua condizione da omosessuale (o meglio non eccessivamente etero) e cristiano: Ho vissuto bene la mia bisessualità prima di diventare cristiano in tarda adolescenza. Ma dopo la mia conversione, ho pensato che l’opposizione a rapporti tra persone dello stesso sesso fosse qualcosa da superare. Tuttora, non mi ritengo esclusivamente eterosessuale.Continua a leggere

Carrie Fisher conferma: “Tutti sanno che John Travolta è gay”

Di Sebastiano | 13 dicembre 2010
Carrie Fisher conferma: “Tutti sanno che John Travolta è gay”

Carrie Fisher, conosciuta al grande pubblico per il ruolo della principessa Leila in Star Wars, è intervenuta sulla possibile omosessualità di John Travolta dando valore all’ipotesi di Robert Randolph, che da sempre, sostiene che la star di Grease si sia spesso intrattenuto con uomini in diverse saune (Fonte Pink News): La mia sensazione riguardo a John è sempre stata la stessa: noi l’abbiamo sempre saputo e non ce ne importava niente. Mi spiace che lui non si senta pienamente a suo agio in questa situazione; è tutto quello che posso dire.Continua a leggere

Le cose che restano: Claudio Santamaria interpreta un gay “atipico”

Di Sebastiano | 13 dicembre 2010
Le cose che restano: Claudio Santamaria interpreta un gay “atipico”

Da questa sera su Raiuno andrà in onda Le cose che restano, la fiction in quattro puntate scritta da Sandro Petraglia e Stefano Rulli, diretta da Gianluca Tavarelli, che racconta la storia di una famiglia normale che all’improvviso, schiacciata dal dolore per la morte di un figlio, si perde, si sgretola per poi ritrovarsi e ricomporsi in modo diverso. Tra i protagonisti della fiction, Claudio Santamaria, che interpreta, Andrea, il figlio omosessuale di Anita (Daniela Giordano) e Pietro (Ennio Fantastichini) (Fonte Tv Sorrisi & Canzoni): Il mio è un personaggio solare che dovrebbe portare un pò di leggerezza nella famiglia Giordani. Ma Andrea è anche gay che ho interpretato senza bisogno di caratterizzazioni marchettistiche da gay. Di solito si tende a ridicolizzare un’omosessualità che ancora non si riesce ad accettare.Continua a leggere

Jane Lynch sostiene un centro d’accoglienza per giovani gay

Di Sebastiano | 13 dicembre 2010
Jane Lynch sostiene un centro d’accoglienza per giovani gay

Jane Lynch campionessa di solidarietà. L’attrice, conosciuta al grande pubblico per il ruolo di Sue Sylvester nella serie Glee, ha accettato di prestare la sua immagine per un centro di prima accoglienza per adolescenti gay di Los Angeles per aiutarli ad accettarsi: Tutti hanno bisogno di una casa dove vivere serenamente. Ma per molti LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender), abbandonati dai genitori, il centro è la loro casa. Migliaia dipendono da questa struttura per il cibo, un letto caldo, assistenza medica e consulenza… Questi ragazzi hanno bisogno di una casa accogliente dove essere accettati per quello che sono. Dopo il salto, trovate il video completo.Continua a leggere

Nelly Furtado: “Orgogliosa di vivere in un Paese che supporta i matrimoni gay”

Di Sebastiano | 13 dicembre 2010
Nelly Furtado: “Orgogliosa di vivere in un Paese che supporta i matrimoni gay”

La cantante pop Nelly Furtado ha dichiarato di essere orgogliosa di vivere in un Paese che sostiene il matrimonio gay. L’interprete canadese, madre della piccola Nevis di appena 7 anni, è convinta che non ci sia nulla di sbagliato nel promuovere il diritto di sposarsi tra persone dello stesso sesso: Sono orgogliosa di vivere in Canada, un Paese che sostiene fieramente il matrimonio gay, perché ho la libertà di parlare apertamente a mia figlia di questioni molto delicate come l’omosessualità. I bambini non dovrebbero essere tenuti in una bolla. Non c’è niente di sbagliato, quindi perché non dovrei trattarlo come normale?Continua a leggere

Wikileaks: il Papa evitò di parlare di unioni omosessuali con Zapatero

Di Marziano | 13 dicembre 2010
Wikileaks: il Papa evitò di parlare di unioni omosessuali con Zapatero

Nuove rivelazioni a tema “gaio” da parte di Wikileaks. È stato pubblicato un cablogramma datato 19 luglio 2006, proveniente dal governo americano, dove si parla di Papa Benedetto XVI e Jose Luis Rodriguez Zapatero. Il papa e il premier spagnolo, infatti, proprio in quel periodo, si incontrarono per discutere su alcuni argomenti “caldi”. Nel documento si legge che il pontefice evitò accuratamente di parlare di unioni omosessuali, divorzio e aborto; questo per evitare polemiche con il governo:Continua a leggere

I gay italiani non fanno coming out

Di Marziano | 13 dicembre 2010
I gay italiani non fanno coming out

I gay italiani non fanno coming out. E’ quanto emerge dal sondaggio effettuato dalla Emis, in merito ai comportamenti degli omosessuali europei. Oggetto della ricerca sono stati anche i maschi “omo” del Belpaese, più di 16 mila hanno risposto al questionario che gli è stato fatto compilare online. Al termine del lavoro è risultato che solo il 49% degli intervistati a parlato della propria omosessualità (o bisessualità) in famiglia, o in generale con le persone care. La restante percentuale ha dichiarato di non voler fare coming out, o per lo meno di non volerlo fare nel breve termine.Continua a leggere

Gareth Thomas: “Voglio che il mio film aiuti gli altri gay”

Di Marziano | 12 dicembre 2010
Gareth Thomas: “Voglio che il mio film aiuti gli altri gay”

Si concretizza sempre di più il film su Gareth Thomas, il primo rugbista dichiaratamente gay della storia. È lo stesso sportivo a parlare del lungometraggio che lo riguarderà, svelando alcuni retroscena del progetto cinematografico: Mickey Rourke ama il rugby e ammira i rugbisti. Ha sempre voluto fare un film basato sul rugby, ma aveva bisogno di una persona o un personaggio di cui parlare. Ha letto la mia storia e mi ha contattato. Il protagonista della pellicola sarà proprio Mickey Rourke, il quale si è interessato in prima persona a trovare i fondi necessari a portare sul grande schermo la vicenda di Thomas.Continua a leggere

Atlanta: locale gay risarcito dopo raid della polizia

Di Marziano | 12 dicembre 2010
Atlanta: locale gay risarcito dopo raid della polizia

A settembre del 2009 il noto locale gay di Atlanta, The Eagle, aveva subito un vero e proprio raid da parte della polizia locale. Le forze dell’ordine avevano messo a soqquadro il locale, utilizzato violenza su molti dei clienti e minacciato i proprietari; tutto questo perché alcune segnalazioni anonime denunciavano un giro di prostituzione al suo interno. Il raid si era concluso con un nulla di fatto: niente prostituti, ma solo un comune locale gay. I gestori dell’Eagle hanno deciso di fare causa alla polizia di Atlanta, per il trattamento subito durante la perquisizione.Continua a leggere

Glee 2, Darren Criss: “Blaine sarà un punto di riferimento per i gay”

Di Marziano | 12 dicembre 2010
Glee 2, Darren Criss: “Blaine sarà un punto di riferimento per i gay”

All’interno di Glee c’è un nuovo personaggio. Si tratta di Blaine, al secolo Darren Criss, giovane studente che, oltre a saper cantare e ballare, porterà un’ulteriore ventata queer nella serie. Il ventitreenne sarà un omosessuale, giovane, maschio e orgoglioso, come ha spiegato lui stesso: Dopo aver conosciuto la serie sono stato davvero felice all’idea che un personaggio come questo, un gay forte, soprattutto giovane, maschio e orgoglioso, avrebbe fatto il suo ingresso nel mondo della tv. E’ la prima volta che vedo uno studente giovane e innocente alle prese con le difficoltà di essere un gay visibile in un’età così precoce. Quando ci sono personaggi gay in altre trasmissioni, di solito sono adulti, come uomini gay che vivono a New York o uomini repressi che sono sposati e vivono l’inferno.Continua a leggere

Usa: celebrato il primo matrimonio gay ad alta quota

Di Marziano | 11 dicembre 2010
Usa: celebrato il primo matrimonio gay ad alta quota

Ewa Tomaszewic/Gosia Rawinska e Aleksandar Mijatovic/Shantu Bhattacherjee sono rispettivamente la prima coppia lesbica e la prima coppia gay a sposarsi ad alta quota. Infatti si è tenuto il 6 dicembre l’evento organizzato dalla SAS Airlines, nel quale si offriva tutto l’occorrente per celebrare un matrimonio indimenticabile. La compagnia aerea ha selezionato le due coppie attraverso un cliccatissimo concorso; alle coppie (tutte rigorosamente omosessuali) veniva offerto non solo la cerimonia ma anche una luna di miele da sogno:  due notti New York e il resto a West Hollywood, in California.Continua a leggere

Nassirya: volantini minacciano gay, magnaccia e venditori di alcolici

Di Marziano | 11 dicembre 2010
Nassirya: volantini minacciano gay, magnaccia e venditori di alcolici

Cosa hanno in comune i gay, i venditori di alcolici, i trafficanti di droga e i magnaccia? Il fatto di dover essere puniti con la morte, almeno nel territorio di Nassiriya. La regione di Suq Shuiukh è stata tappezzata di volantini in cui si minacciano tutti i trasgressori della sharia. In particolar modo gli omosessuali, i venditori di liquori, i proprietari di case chiuse e gli spacciatori sono coloro più a rischio di essere puniti, da come si legge sui manifesti. I volantini sono stati rivendicati dal gruppo armato Voci dell’Iraq, Brigate della verità; Il quale si fa portavoce della salvaguardia dei precetti islamici, attraverso l’uccisione cruenta degli accusati, con tanto di ripresa video e conseguente diffusione dell’immagini.Continua a leggere

Torino: apre la prima agenzia matrimoniale gay

Di Marziano | 11 dicembre 2010
Torino: apre la prima agenzia matrimoniale gay

Dopo Roma, Milano, Genova e Cagliari, tocca a Torino avere la sua prima agenzia per cuori solitari dedicata esclusivamente alle persone omosessuali. Agenzia il delfino si propone di trovare un partner a lesbiche, gay, trans e bisessuali che ne fanno richiesta; basterà contattare il numero della città in cui ci si vuole accasare o più semplicemente effettuare una ricerca all’interno del sito. Sul portale dell’agenzia è presente un form da compilare, all’interno di esso sarà possibile descriversi e allo stesso tempo dare un indentikit della persona con la quale si vuole mettere su “famiglia”.Continua a leggere

Happily Divorced: Fran Drescher sarà una donna divorziata dal marito gay in una sit-com

Di Marziano | 10 dicembre 2010
Happily Divorced: Fran Drescher sarà una donna divorziata dal marito gay in una sit-com

Fran Drescher è ricordata da tutti per aver dato il volto alla mitica Francesca Cacace nella serie tv La Tata. Al termine della sit com poche sono state le occasioni lavorative per l’attrice: qualche apparizione televisiva e un tremendo flop con il telefilm che portava il suo nome. Ma è proprio da qui che la Drescher vuole ripartire: il prossimo lavoro non porterà il suo nominativo, ma trarrà ugualmente spunto dalla sua vita personale. Happily Divorced narrerà la storia di una coppia che decide di divorziare dopo che lui decide di confessare la propria omosessualità. Lei si rimetterà in gioco, nella speranza di poter trovare il vero principe azzurro.Continua a leggere

Cultura Gay
Altri Articoli
GLBT News
Gossip Gay