Russia, divieto all’organizzazione di eventi sportivi lgbt

Home » Omofobia » Russia, divieto all’organizzazione di eventi sportivi lgbt
Spread the love

Russia, divieto all’organizzazione di eventi sportivi lgbt Omofobia

Il governo della regione di Krasnojarsk in Russia ha annunciato alla stampa l’intenzione di emanare un divieto relativo all’organizzazione di eventi sportivi legati alla diversità sessuale: la possibile messa al bando è stata annunciata da Sergey Gurov, capo del Ministero dello Sport, Turismo e Politiche Giovanili di Krasnoyarsk, che ha rifiutato di prendere luogo alla manifestazione sportiva LGBT nella regione russa che si dovrebbe tenere, fino a legge contraria, il prossimo maggio.

Sono rimasto davvero sorpreso, quando ho saputo dell’evento attraverso i media.

Non mi interessa la polemica innescata dalle mie parole, non credo che l’evento avrà luogo: sono un convinto sostenitore dello sport come concetto universale alla portata di tutti, ma a mio parere Krasnoyarsk non dovrebbe ospitare un evento gay.

Il ministro russo, parlando ai media locali, ha espresso senza veli il suo punto di vista largamente omofobo, aggiungendo:

Ci sono molti altri luoghi in Russia per celebrare questo evento, forse persino Mosca, ma non penso che dovremmo lasciare che la manifestazione si svolga in questa regione di famiglie.

 

Leggi ora  Ricky Martin: “Sono gay e in cerca dei miei diritti”