Torna il Queer Lion Award al Festival di Venezia

Home » Cinema Gay » Torna il Queer Lion Award al Festival di Venezia
Spread the love

Torna il Queer Lion Award al Festival di Venezia Cinema Gay Pronti con l’abito dei grandi eventi? Torna infatti – ed è al suo quinto anno di vita – il Queer Lion Award, premio collaterale organizzato dall’associazione CinemArte che verrà consegnato durante la 68esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Prendete nota delle date della kermesse: 30 agosto-10 settembre. Il premio, per chi non lo sapesse, celebra il miglior film a tematica LGBT tra tutti quelli presentati nel cartellone del festival.

E allora, visto che un tuffo nel passato non fa mai male, ecco un po’ di vincitori dal 2007 ad oggi: The Speed of Life di Ed Ratke (Queer Lion 2007), Sleuth di Kenneth Branagh (Menzione speciale 2007), Un altro pianeta di Stefano Tummolini (Queer Lion 2008), A Single Man di Tom Ford (Queer Lion 2009), Ang Lee (Queer Lion alla carriera, 2009), e En el futuro di Mauro Andrizzi nel 2010.

E quest’anno chi sarà in gara? Si comincia con tre film della sezione Orizzonti: Stateless Things di Kyung-mook Kim, Palácios de pena di Gabriel Abrantes e Daniel Schmidt, e Sal, il biopic che James Franco ha dedicato a Sal Mineo. Nella Settimana della critica troviamo invece Marécages, co-produzione Canada-Germania diretta da Guy Édoin. Il film italiano indipendente I bambini della sua vita di Peter Marcias, premiato con il Globo d’Oro a Piera Degli Esposti per la sua interpretazione, sarà infine l’Evento Speciale del Queer Lion Award 2011. La sua proiezione avverrà il 3 settembre al cinema Astra al Lido.

Leggi ora  Inside Out 2 e la teoria gender