Michele Placido tifa Nichi Vendola: “Essere gay? Una cosa meravigliosa”

Home » Cultura Gay » Michele Placido tifa Nichi Vendola: “Essere gay? Una cosa meravigliosa”
Spread the love

Michele Placido tifa Nichi Vendola: "Essere gay? Una cosa meravigliosa" Cultura Gay Riportiamo uno stralcio dell’intervista rilasciata da Michele Placido al settimanale A. Il noto regista ha commentato la situazione politica del nostro Belpaese esprimendo le proprie preferenze (“Oggi voterei Casini, perché sono un cattolico convinto. Lo sono da quando mi hanno battezzato ed è una certezza profonda, una vera fede, come per gran parte degli italiani”) ed un tifo sfegatato per il suo conterraneo, Nichi Vendola (“E infatti il nuovo, secondo me”).

Vendola? C’è qualcosa che non torna…

È il migliore, senza discussioni. Per cominciare, è bello…

Bello?

Sì, bello.

Scusi, ma allora è meglio Casini.

La bellezza non è il nasino piccolo o la bocca a cuore. È un insieme di elementi estetici ed interiori. E Vendola li ha. È bello, colto, sensibile e ha l’orecchino. È perfetto con quell’orecchino…

Ed è gay, che è un suo diritto, nulla da dire: ma per un elettore cattolico potrebbe anche essere un problema.

Ma quale problema? È una cosa meravigliosa: vogliamo pensare a Visconti o a Pasolini? Chissà quanti di noi sono gay e non lo dicono.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Modern Family, Jesse Tyler Ferguson: "E' importante che ci sia una coppia gay"