Messico, ucciso aspirante giornalista gay: aveva solo 22 anni

Home » GLBT News » Messico, ucciso aspirante giornalista gay: aveva solo 22 anni
Spread the love

Messico, ucciso aspirante giornalista gay: aveva solo 22 anni GLBT News È giallo sulla morte di Armando Montano, tirocinante presso l’Associated Press di Città del Messico. Aspirante giornalista 22enne, il giovane gay è stato trovato senza vita in fondo al vano ascensore del suo palazzo a pochi metri dalla sua abitazione.

I suoi colleghi hanno chiesto che si faccia luce nell’ambiente della polizia. Armando, infatti, aveva da poco pubblicato un articolo dettagliato su una sparatoria del 24 giugno avvenuta nei pressi dell’aeroporto di Città del Messico in cui tre poliziotti sono stati uccisi da due colleghi che da tempo erano sul libro paga dei narcotrafficanti.

Montano era a Città del Messico da poche settimane dopo la laurea negli Stati Uniti d’America in spagnolo con una specializzazione in studi latino-americani. Oggi le persone a lui care lo ricordano come un ragazzo intelligente, pieno di talento e con una grande voglia di fare e imparare.

Photo Credits | Eduardo Verdugo / AP

Leggi ora  Apertura di Papa Francesco ai gay: cosa cambia?