Il Parlamento europeo vuole una speciale protezione per i gay che richiedono asilo politico

Home » Cultura Gay » Il Parlamento europeo vuole una speciale protezione per i gay che richiedono asilo politico
Spread the love

Il Parlamento europeo vuole una speciale protezione per i gay che richiedono asilo politico Cultura Gay GLBT News Il Parlamento europeo ritiene che i richiedenti asilo omosessuali meritino una speciale protezione. Tra le misure prese sul tema si ha quella che assicura che gli accertamenti fisici dei clandestini non siano irrispettosi. Inoltre, si richiede il non rimpatrio per i richiedenti asilo gay.

La legge prevede dei trattamenti speciali per i profughi con determinate caratteristiche, come ad esempio forme di disabilità. L’organo europeo ha approvato un emendamento per aggiungere alle vecchie categorie anche l’orientamento sessuale, l’identità di genere e le malattie mentali. Sirpa Pietikäinen, parlamentare di centro-destra e presidente del GLBT Intergroup, ha dichiarato:

Lesbiche, gay e bisessuali provenienti da paesi come l’Iraq, l’Uganda, Honduras o Indonesia devono ricevere dei particolari trattamenti! E’ un passo in avanti nella stesura di un nuovo disegno di legge riguardante l’asilo politico.

Interessante il fatto che le leggi sull’asilo elaborate nei singoli stati dell’Unione non possono essere messe in atto se non ricevono in nulla osta del Parlamento europeo. Ci auguriamo che il tema sarà trattato con la sensibilità che merita!

Leggi ora  Adam Lambert: "Una volta mi sono vergognato di essere gay""