Alessandro Cecchi Paone: “Cassano è un cavernicolo”

di Redazione Commenta

Le scuse di Cassano ai gay? Una farsa. Stando alle dichiarazioni di Alessandro Cecchi Paone, il calciatore barese non ha cambiato idea sulla comunità gay:

Quando ci fu lo scandalo io fui l’unico a non chiedere l’allontanamento di Cassano dalla Nazionale, a differenza degli altri attivisti gay politici. Chiesi di incontrarlo, per spiegargli come stanno le cose, in modo da fargli capire che ha detto delle cose sbagliate e per fare in modo che facesse la pace con i milioni di gay e lesbiche italiani. Purtroppo ho scoperto che lui oltre ad essere molto ignorante sull’argomento è molto mal consigliato. Qualcuno gli ha detto di non accettare questo incontro e, secondo me, ha perso una grande occasione, dando prova di un primitivismo che non ha fatto bene né a lui né alla Nazionale. Questi calciatori non solo sono ignoranti ma spesso sono veramente consigliati malissimo da chi sta intorno a loro. Ha rifiutato l’incontro di riappacificazione: una cosa abbastanza grave. Io gli ho dato la possibilità di uscirne bene; ma lui è rimasto un cavernicolo.

Alessandro, davvero avevi qualche dubbio?

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>