leonardo.it

Usa: la Corte Suprema approva le proteste omofobe ai funerali di militari

 
Azzurra
4 marzo 2011
0 commenti

L’America con l’ultimo provvedimento preso dalla Corte Suprema dimostra indubbiamente di essere un paese che garantisce pienamente la libertà d’opinione, ma a quale prezzo? Il Primo emandamento della Costituzione degli Stati Uniti d’America è la base che garantisce, secondo il nuovo decreto della Corte, all’elitaria Chiesa battista di Westboro, la libertà di manifestare contro gli omosessuali durante le celebrazioni funebri di militari americani.

La Corte Suprema ha deliberato quasi all’unanimità a favore del provvedimento. Da oggi i dissidenti battisti potranno mostrare i loro picchetti ai funerali dei soldati senza incorrere in sanzioni di alcun tipo. La Westboro Baptist Church sostiene, infatti, che le morti dei soldati in guerra siano direttamente collegabili con l’eccessiva tolleranza del governo statunitense nei confronti di gay e lesbiche (da notare che, in ogni caso, nessuno soldato caduto era omosessuale!). Gli slogan dei fedeli sono “Dio ti odia” o “Andrai all’inferno“, per dimostrare la loro contrarietà all’arruolamento di soldati gay nell’esercito americano.

Albert Snyder, il padre di un marine caduto in Afghanistan nel 2006, aveva fatto causa alla Chiesa, che con le sue manifestazioni aveva oltraggiato il funerale del figlio, ottenendo all’inizio un risarcimento di 5 milioni di dollari. Successivi ricorsi hanno però portato ad un nulla di fatto ed, oggi, addirittura, la Corte Suprema si è dichiarata a favore della chiesa omofoba. Certamente la questione non finirà quì. La libertà d’espressione è importante, ma l’educazione ed il rispetto per i defunti lo sono altrettanto!

Articoli Correlati
Usa: corso di formazione per accogliere i militari gay nelle Forze Armate

Usa: corso di formazione per accogliere i militari gay nelle Forze Armate

Dopo l’abolizione del Don’t Ask don’t tell, tutte le truppe degli Stati Uniti completeranno un programma di formazione per prepararsi all’afflusso di militari gay entro la fine dell’estate. Un vero […]

Hawaii: Sabrina McKenna primo guidice lesbica della Corte Suprema

Hawaii: Sabrina McKenna primo guidice lesbica della Corte Suprema

Il Senato delle Hawaii, ha accolto la nota del Governatore Neil Abercrombie, per nominare Sabrina McKenna, primo giudice apertamente gay della Corte suprema dello Stato. Il politico ha commentato con […]

Usa: il Pentagono traccia le linee guida per i militari gay dopo l’abrograzione del DADT

Usa: il Pentagono traccia le linee guida per i militari gay dopo l’abrograzione del DADT

Il Pentagono ha rilasciato le linee guida per l’integrazione delle truppe apertamente gay nelle forze armate statunitensi dopo l’abrogazione del Don’t Ask Don’t Tell nel mese scorso, ma i funzionari […]

Proposition 8: la Corte d’Appello di San Francisco chiede chiarimenti

Proposition 8: la Corte d’Appello di San Francisco chiede chiarimenti

La Corte Suprema della California dovrà fornire la sua interpretazione costituzionalmente corretta riguardo la legittimità o meno dei matrimoni gay. È quanto chiede la Corte d’Appello di San Francisco in […]

Carlo Giovanardi: “I militari gay non devono dichiararsi”

Carlo Giovanardi: “I militari gay non devono dichiararsi”

Intervenendo a Klauscondicio, il programma su Youtube di Klaus Davi, Carlo Giovanardi ha espresso il suo punto di vista sulla presenza di militari gay nell’esercito italiano (Fonte Asca): Concordo in […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento