Elton John: “Non sono rispettato da Chiesa e politici perchè sono gay”

di Sebastiano Commenta

Ieri sera, Elton John ha tenuto un concerto sulle colline di Hollywood per raccogliere fondi contro la Proposition 8, il referendum del 4 novembre 2008 in cui si è votata l’abolizione del matrimonio gay.

Sedici canzoni e novanta minuti live per un pubblico entusiasta che non ha deluso le aspettative degli organizzatori. Rob Reiner, presidente dell’American Foundation for Equal Rights, ha rivelato al New York Times che sono stati raccolti 3 milioni di dollari per la nobile causa:

Come uomo gay penso di avere tutto: ho una carriera splendida, sono in salute, ho un compagno da 17 anni e adesso anche un figlio, ma non ho il rispetto della chiesa o dei politici che mi ritengono meno importante perché sono gay. Io non voglio essere sposato. Sono molto felici anche con un’unione civile. Se i gay vogliono sposarsi, o stare insieme, la società civile dovrebbe preoccuparsi anche dei loro interessi, come accade alle persone eterosessuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>