Antonio Di Natale: “Un calciatore gay non potrebbe andare a giocare per colpa dei tifosi”

di Marziano Commenta

Antonio Di Natale ribadisce il suo pensiero in merito all’omosessualità nel mondo del calcio. L’attaccante dell’Udinese teme che il coming out di un giocatore possa rovinare carriera e vita privata. Il motivo? I tifosi:

Quello era il mio pensiero e lo ribadisco. Poi ognuno può pensarla come vuole… Mi chiedete cosa ne penso degli ultrà che fanno togliere la maglia ai giocatori del Genoa. Cosa pensate che succederebbe per un calciatore che si dichiari? Sarebbe poi difficile andare a giocare… Non scherziamo…

Facile di sicuro facile non è, ma in questi casi più che mai “l’unione fa la forza”. Pensate che in serie A, B, Prima Divisione, Seconda Divisione, D e così via, i calciatori gay siano solo una manciata?

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>