Sussex, chiesa inglese omofoba verso un vicario gay messo al bando

Home » Omofobia » Sussex, chiesa inglese omofoba verso un vicario gay messo al bando
Spread the love

Sussex, chiesa inglese omofoba verso un vicario gay messo al bando Omofobia

Un vicario gay nel Sussex denuncia un trattamento omofobo da parte della Chiesa d’Inghilterra attuato attraverso l’esplicito divieto di legarsi al compagno grazie all’unione civile: il reverendo David Page della chiesa di San Tommaso Martire a Winchelsea intendeva continuare a dirigere il sacerdozio nonostante che i funzionari gli avevano negato il permesso di unirsi civilmente.

La BBC riferisce che il reverendo Page ha ricevuto lo stop dai funzionari della Chiesa perché si è rifiutato di rispondere a ciò che egli ritiene essere delle domande intrusive sulla sua relazione.

In sostanza la chiesa inglese permette ai parroci di unirsi civilmente, ma preferiscono che restino generalmente celibi; la diocesi di Chichester ha dichiarato che il requisito del diritto canonico è quello di restare celibi e la chiesa non intende valutare alternative né tantomeno prenderle in considerazione.

Photo Credits | Getty Images

 

Leggi ora  Iran, religioso iraniano critica la politica a favore dei gay