Ricky Martin: ero diventato un omofobo

Home » Interviste » Ricky Martin: ero diventato un omofobo
Spread the love

Ricky Martin: ero diventato un omofobo Interviste

Ricky Martin come ormai sapete è un gay dichiarato. Il suo coming out è arrivato tardi ma lo ha reso un uomo felice e soddisfatto, innamorato e padre di due figli. E’ lui stesso però a confidare alla rivista GQ Australia , di essere stato omofobo in passato per la sua difficoltà ad accertarsi.

Sembra assurdo vero? E possiamo comprendere se in questo momento avete strabuzzato gli occhi e fissate le sue parole a bocca aperta. Per Ricky Martin riuscire ad accettare se stesso non deve essere stato facile. E questo accade spesso nel mondo dello spettacolo. Le pressioni sono così forti e spesso le carriere rischiano così tanto che sul piatto della bilancia, la necessità di rimanere al coperto, diventa più importante di quella di vivere la propria vita. Non stupisce quindi da un certo punto di vista che Ricky Martin abbia preferito non rivelare la sua omosessualità e che possa avere inoltre avuto problemi ad accettarla.

Ma per darvi una idea di quello che deve essere stato per lui affrontare il tutto, è bene lasciargli la parola.

Quando tutti ti dicono che sei sbagliato, la società, la tua fede, tutti, la tua fiducia va in pezzi. Ho sfogato la mia rabbia con tutti quelli che erano attorno a me. Ero molto, molto arrabbiato e davvero ribelle. Ero solito guardare i gay e pensare, non sono come loro, non sono così e non voglio essere così, non sono io. Mi vergognavo di me stesso. Ora ripenso al passato, e realizzo che perseguitavo le persone che sapevo fossero gay. Avevo interiorizzato l’omofobia, e pur realizzando che mi stavo confrontando con chi ero veramente, volevo fuggire da tutto ciò. Non voglio che i miei figli crescano in un mondo di bugie o che pensino che ci sia qualcosa di sbagliato nell’essere gay. Sono orgoglioso di dire che sono un fortunato omosessuale. Sono davvero benedetto nell’essere ciò che sono.

Il fatto che abbia scelto di affrontare il tema della “sua” omofobia deve farci riflettere su come sia necessario cambiare la società in modo netto. Lui è un personaggio famoso, ma sicuramente sono molte le persone che passano attraverso le stesse incertezze. Non sarebbe meglio fare in modo differente?

Leggi ora  Christian Chávez: la madre scriverà un libro sul suo coming out

Photo Credit | Getty Images