Matrimoni gay, John Kerry ribadisce il suo sostegno

Home » Cultura Gay » Matrimoni gay, John Kerry ribadisce il suo sostegno
Spread the love

Matrimoni gay, John Kerry ribadisce il suo sostegno Cultura Gay Il senatore del Massachusetts John Kerry ha ribadito ancora una volta il suo sostegno per i matrimoni gay. Proprio poche settimane fa, tra l’altro, Kerry difendeva in un editoriale il presidente americano Barack Obama sottolineando la possibilità di poter cambiare idea sulle nozze omosex.

Ed ecco il suo pensiero.

Ogni individuo ha diritto al proprio punto di vista. Molti di noi credevamo che le unioni civili sarebbero state sufficienti. Ma quando due persone si impegnano per ottenere una licenza di matrimonio nel Massachusetts, non importa se siano gay o etero. Si tratta semplicemente di eguaglianza davanti alla legge.

Nelle scorse ore, poi, una nuova intervista per il Globe in cui ha ricordato, a 67 anni suonati, di essere dalla parte di chi vuole salire sull’altare. E non importa che una quindicina di anni fa lo stesso Kerry non fosse di questo parere.

L’esperienza ti aiuta e poi ci si evolve con il passare del tempo.

A lui, d’altronde, è accaduto proprio così.

Leggi ora  Laura Pausini gay-friendly: "L’amore è amore indipendentemente dal sesso delle persone che lo vivono"