Il Tg1 parla di Lady Gaga ma non di diritti gay

di Marziano Commenta

 I presupposti per parlare di Europride c’erano tutti, eppure il Tg1 delle 13.30 del 12 giugno ha preferito non mostrare una sola immagine della manifestazione gay tenutasi a Roma (qui il video). Per questo dobbiamo dire grazie all’abilità di Stefano Campagna, il quale è riuscito a parlare dell’evento accennando solamente alla partecipazione di Lady Gaga.

L’unico che ha fatto una semplice equazione (Europride + diritti gay = Lady Gaga) è stato Marco Frittella durante il lancio del servizio:

Una Roma colorata accoglie Lady Gaga nella sua esibizione all’Europride 2011. Un milione di persone ha accolto la pop star internazionale che ha parlato di diritti e di uguaglianza per i gay.

Per il resto nessun fotogramma della sfilata, nessun commento sugli interventi, nessuna parola sul motivo per cui così tante persone hanno scelto di partecipare e neanche niente di niente sul fatto che la cantante fosse intervenuta senza compensi ma per il solo dovere di esserci. Insomma, Compagna ha ridotto l’Europride ad una semplice “promozionata” da parte di Lady Gaga. Se fosse stato etero, forse, sarebbe stato abile nel non parlare neanche della Germanotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>