Gerardina Trovato: “Non sono lesbica. Ho mentito per il successo”

di Marziano Commenta

Gerardina Trovato vuota il sacco. In una intervista a Chi la cantante catanese ha confessato di aver mentito sulla sessualità per ottenere maggiore visibilità:

Ero magra, bella. Mi spediscono a Sanremo, categoria Nuove proposte. All’Ariston il mio look fa tendenza. C’e’ un però: tutti pensano che io sia lesbica. Sto al gioco. Mi dicono: ‘Funziona, vendiamo più dischi. Non smentire’. Fu la mia rovina. Non so che cosa mi passò per la testa. Avevo accettato di snaturarmi, per il dio denaro.

Il mentire sul fatto di essere lesbica inizialmente sembrava essere un gioco, con il passare del tempo le cose hanno preso una piega inaspettatamente drammatica:

C’è stato un momento in cui la mia felicità dipendeva dalla morte di qualcuno. L’amore malato di una donna, la mia assistente, mi ha rovinato la vita. Mi sentivo in trappola e non riuscivo a liberarmi. Mi auguravo che quella donna morisse per poter tornare a vivere. Gli affari andavano bene. Mi trovo anche un’assistente personale. Lavoro sia in Italia sia all’estero. La mia assistente diventa anche interprete, quando sono in giro per l’Europa. Ma succede l’imprevedibile. S’innamora di me. Lei, lesbica dichiarata, si mette in testa di voler cambiare la mia sessualità. Ero in trappola. Cambiavo un uomo al mese, ma per il pubblico tacevo e glissavo sulla mia presunta bisessualità. Ma mi rendo conto che sono vittima di una stalker.

Gerardina ha trovato la serenità grazie all’amore di un uomo, l’attuale fidanzato e manager Alessandro Casadei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>