Ex giocatore di basket John Amaechi: “Omofobia, grave problema nello sport”

Home » Icone Gay » Ex giocatore di basket John Amaechi: “Omofobia, grave problema nello sport”
Spread the love

Ex giocatore di basket John Amaechi: “Omofobia, grave problema nello sport” Icone Gay Interviste Omofobia

L’ex stella del basket John Amaechi, premiato per i servizi allo sport, dice che l’omofobia rimane un grosso problema nel mondo dello sport, soprattutto nel calcio.

Amaechi, che ha fatto coming out come primo giocatore gay dichiarato dell’NBA dopo il pensionamento, ha parlato dopo aver ricevuto la medaglia dell’Ordine imperiale britannico dal Principe Carlo a Buckingham Palace per i servizi prestati allo sport e al volontariato.

L’ex giocatore ha dichiarato:

Penso che l’approccio all’omosessualità delle persone bigotte sia come in una gerarchia, ridotto, e i gay sono alle ultime posizioni. Di conseguenza, risolvere il problema dell’omofobia è agli ultimi posti, in fondo alla scala.

La star ha aggiunto che la Federcalcio non è ancora riuscita a contrastare il problema:

Se si confronta la loro enfasi sul razzismo a quello che è stato fatto sull’omofobia, è imbarazzante.

Ci sono persone che non sono contente che l’idea della donna sia in sala di consiglio, figuriamoci i gay.

Amaechi sta sostenendo un nuovo programma volto a contrastare l’HIV nella comunità africana presente nel Regno Unito.

Il quarantenne, di origine nigeriana, ha da poco lanciato il programma triennale Terrence Higgins.

 

Leggi ora  Brasile: Michael Pinto Dos Santos, pallavolista gay insultato da cori omofobi