Adam Lambert e Sauli Koskinen: i loro messaggi fuori dal carcere

Home » Gossip Gay » Adam Lambert e Sauli Koskinen: i loro messaggi fuori dal carcere
Spread the love

Adam Lambert e Sauli Koskinen: i loro messaggi fuori dal carcere Gossip Gay Primo Piano Dopo la lite e la rissa avvenuta ad Helsinki all’interno del gay club Don’t tell mama, Adam Lambert e il fidanzato Sauli Koskinen si sono rivolti direttamente ai fans tramite i social network: un gesto, a detta dei due, pensato per mettere a tacere la stampa e porre finalmente fine a tutte le bugie che i giornali hanno scritto a riguardo.

I due, arrestati nella notte e rilasciati qualche ora dopo, hanno spiegato di aver esagerato con l’alcol e di non essere stati particolarmente lucidi anche a causa del jetlag. Con un cinguettio sul famoso social network, Adam Lambert ha così spiegato la nottata:

Jetlag+Vodka=blackout. Noi+blackout= confusione irrazionale. Prigione+colpevoli+stampa=lezione imparata. Sauli+Adam+serata pazza=ci stiamo ridendo sopra. 🙂

Alle accuse di violenza, il cantante ha risposto che in realtà è stata la stampa ad aver inventato tutto: “Eravamo solo ubriachi. Nessuno ha tirato pugni, nessuno era ferito. I media esagerano sempre ogni cosa”.

I due, durante la serata al gay club, erano arrivati ad Helsinki per celebrare il Natale con la famiglia di Koskinen, di origine finlandese, e anch’egli pronto a smentire ai fans le illazioni dei media: “Le celebrità sono persone come tutti, essere famosi non è facile. Neanche l’amore lo è ma almeno è per sempre”.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Gayle King: "Non mi importa se la gente pensa che sia lesbica"