Russia, divieto per eventi lgbt ritenuto illegittimo

di Felix Commenta

Un giudice di Sanpietroburgo, in Russia, ha stabilito che il divieto di organizzare eventi lgbt promosso dai funzionari governativi del paese, che si sono basati ai sensi della normativa cittadina propaganda gay, era illegittimo.

Il tribunale distrettuale della città russa ha recentemente emesso la decisione dichiarando che le autorità non hanno competenza per stabilire se gli eventi sono imputabili a una propaganda gay prima che ne abbiano luogo.

Inoltre, è stato negata la possibilità da parte dei funzionari di annullare gli eventi, ma solo il potere di suggerire i tempi e luoghi alternativi per i raduni per i due eventi che hanno sollevato la questione: la Giornata del Silenzio, il 7 marzo, e la Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia, il 17 maggio.

Photo Credits | Getty Images

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>