Ricerca gay: le donne non perdonerebbero un tradimento del partner con un altro uomo

Home » Amore e Sesso Gay » Ricerca gay: le donne non perdonerebbero un tradimento del partner con un altro uomo
Spread the love

Ricerca gay: le donne non perdonerebbero un tradimento del partner con un altro uomo Amore e Sesso Gay Cultura Gay L’Università del Texas, ad Austin, negli Stati Uniti, ha condotto uno studio in cui 718 studenti sono stati chiamati a rispondere ad ipotetiche domande sui tradimenti omosex del partner. L’indagine ha rilevato che gli uomini sono molto più tolleranti rispetto alle donne, mentre il gentil sesso non è disposto a sorvolare su un adulterio consumato scagliano con un altro uomo.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Personality and Individual Differences, ha evidenziato che il 50 per cento degli uomini avrebbe perdonato la propria donna a seguito di una relazione lesbica, mentre solo il 22 per cento avrebbe graziato la fidanzata beccata con un altro uomo. I risultati sono visibilmente invertiti nelle risposte per le partecipanti di sesso femminile: solo il 21 per cento delle donne si è mostrata indulgente verso un rapporto gay del proprio fidanzato, mentre il 28 per cento tornerebbe indietro dopo un’avventura con un’altra donna. Jaime Confer, autore dello studio, ha commentato così l’esito:

Un meccanismo di gelosia robusto è attivato globalmente nel genere umano dai diversi tipi di segnali: quelli che minacciano la paternità negli uomini e quelli che minaono l’abbandono delle donne. Questi risultati sono ancor più eccezionale se si considera che i sondaggi mostrano che gli uomini hanno atteggiamenti più negativi verso l’omosessualità tanto da risultare meno favorevoli al riconoscimento di diritti civili per persone dello stesso sesso rispetto alle donne. Tuttavia, questa tendenza generale degli uomini che mostrano minore tolleranza per l’omosessualità è invertita rispetto alle donne, continuamente alla ricerca di un benessere e miglioramento generale agli occhi del sesso maschile.

Leggi ora  Beppe Grillo dixit: "At salut, buson". Arcigay contro la battuta omofoba