Gran Bretagna, coppia gay apre primo centro per maternità surrogata

di Redazione Commenta

12 anni fa, quando matrimonio gay, omosessualità e omofobia non erano argomenti affrontati abbastanza serenamente da media e società, Barrie e Tony Drewitt-Barlow stupivano la Gran Bretagna per aver scelto di utilizzare una madre surrogata e una donatrice di ovuli per diventare i primi padri gay di due gemelli, Aspen e Saffron.

Oggi, la coppia ha cinque figli e ha deciso di condividere la loro esperienza di maternità surrogata con altre coppie aprendo un centro.

È un modo per aiutare le persone che normalmente non possono avere figli.

Speriamo che in 40 anni, che tu sia gay o etero, non importi: l’importante è aiutare le coppie a formare una famiglia.

La British Surrogacy Center, a Maldon nell’Essex, è nata nel febbraio 2011 e sta aiutando molte coppie inglesi a raggiungere il loro desiderio di famiglia.

Photo Credits | Getty Images

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>