Corte di New York: “Calunniare un etero di essere gay non è reato”

Home » GLBT News » Corte di New York: “Calunniare un etero di essere gay non è reato”
Spread the love

Corte di New York: “Calunniare un etero di essere gay non è reato” GLBT News

La corte del Tribunale di New York ha stabilito che non è più una calunnia dare del gay a chi non lo è: nella sentenza, la corte ha detto che sebbene prima, quando si dava a qualcuno del gay o lesbica, era motivo sufficiente per calunnia, oggi non è più il caso perché i gay non sono più visti dalla società come qualcosa di negativo.

Il caso riguarda la vicenda di un uomo di Broome County, Mark Yonaty, che aveva fatto causa dopo esser stato chiamato gay perché stava male per una ragazza, ma l’uomo si è visto ricevere un giudizio negativo da parte del tribunale.

 

Leggi ora  Roland Martin istiga alla violenza omofoba su Twitter