Bergamo, presepe gay in un centro sociale

Home » Manifestazioni Gay » Bergamo, presepe gay in un centro sociale
Spread the love

Bergamo, presepe gay in un centro sociale Manifestazioni Gay

Il centro sociale di Bergamo, Pacì Paciana, ha voluto lanciare un’iniziativa contro l’omofobia, allestendo uno speciale presepe. Gesù Bambino, infatti, è stato rappresentato con il classico bue e l’asinello ma con un secondo Giuseppe a sostituire Maria. Un bambinello praticamente accudito da due genitori gay.

I responsabili hanno motivato la costruzione di questo particolare presepe con le seguenti dichiarazioni:

Nel nostro Paese non esiste nessuna legislazione penale né contro la discriminazione né contro gli atti di violenza e di incitamento all’odio sulla base dell’orientamento sessuale. Per questo la Sacra Famiglia, in collaborazione con il Csa Paci’ Paciana, presentandosi per il Natale 2011 come famiglia omogenitoriale, esprime piena solidarietà a tutti coloro che hanno subito qualunque tipo di discriminazione a causa del proprio orientamento sessuale o delle proprie scelte di vita. Cio’ non deve stupire: checché ne dicano porporati e politicanti la Sacra Famiglia, in quanto coppia di fatto che ha usufruito della fecondazione eterologa, è da sempre sensibile a queste tematiche.

Un’iniziativa lodevole che, però, non mancherà di far discutere.

Leggi ora  Russia, padre imprigiona figlio gay in clinica