Milano: il fondo anticrisi disponibile anche per le coppie gay

di Marziano Commenta

Il fondo anticrisi del comune di Milano apre alle coppie gay. Da venerdì si potrà presentare domanda per accedere ai sostegni dedicati a chi ha perso il lavoro e per chi ha deciso di vivere sotto lo stesso tetto. A prescindere se si è gay o etero.  

Per l’affitto o le spese di acquisto della prima casa si potrà ottenere un contributo massimo di 5 mila euro, ma solo se si è in possesso dei seguenti requisiti: avere meno di 40 anni, essere residenti a Milano, essere spostati o conviventi dall’1° gennaio del 2012, non superare i 25 mila euro di ISEE e non essere in possesso di una casa di proprietà. L’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino fa sapere con orgoglio che per la prima volta sono state prese in considerazione anche le coppie di fatto:

Con il fondo anticrisi mettiamo a disposizione dei milanesi che hanno perso il lavoro un sostegno al reddito e alle giovani coppie un aiuto per pagare l’affitto o comprare la prima casa. In questa ottica, per la prima volta, abbiamo incluso anche le coppie di fatto.

Non solo sostegno economico. A Milano il registro delle unioni di fatto sarà istituito entro la fine di quest’anno.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>