leonardo.it

Vescovi gay: nessun problema per la Chiesa anglicana

 
Marziano
26 settembre 2010
0 commenti

Il vescovo di Canterbury, Rowan Williams, a dichiarato al Times che la Chiesa Anglicana non ha nessun problema a nominare pastori persone omosessuali. Tali dichiarazioni hanno suscitato un vero e proprio vespaio di polemiche da praticamente qualunque parte dell’anglicanesimo: sia la parte conservatrice che la parte progressista hanno definito negativo il pensiero di Williams.

Durante l’intervista l’arcivescovo anglicano d’Inghilterra ha si ammesso di non aver alcun problema nel nominare vescovi gay, ma con una sostanziale condizione rispetto ai vescovi eterosessuali: i primi, oltre a rispettare la tradizione e gli standard storici, devono anche restare celibi:

Per essere chiari non c’è alcun problema se un omosessuale è vescovo. Si tratta del fatto che ci sono tradizionalmente, storicamente, alcuni principi che il clero deve rispettare. Per questo ci sarà sempre un dibattito sulla vita personale del clero.

La morale della storia? Si  ai gay nella Chiesa Anglicana ma che si comportino come dei potenziali eterosessuali.

Categorie: GLBT News
Tags:
Articoli Correlati
Affitti negati ai gay: la Chiesa contro Mara Carfagna

Affitti negati ai gay: la Chiesa contro Mara Carfagna

Il sito Pontifex, risponde senza mezzi termini al Ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, che nei giorni scorsi, aveva espresso il proprio disappunto contro alcuni proprietari che negano apertamente […]

Trapani: la Chiesa valdese celebra il primo matrimonio gay

Trapani: la Chiesa valdese celebra il primo matrimonio gay

Lo scorso 7 aprile (ma la notizia si è appresa solamente ieri), Alessandro Esposito, pastore della Chiesa valdese di Trapani e Marsala, ha unito in matrimonio due donne di nazionalità […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento