leonardo.it

lavoro gay

Lavoro: il 60% dei gay non denuncia le discriminazioni

Di Marziano | 25 maggio 2012
Lavoro: il 60% dei  gay non denuncia le discriminazioni

Ignorati dalla politica, condannati dalla Chiesa e ora anche discriminati sul posto di lavoro. A rivelarlo un recente sondaggio nato da un’idea del Comitato Bologna Pride 2012 che ha riguardato non solo dipendenti omosessuali ma anche eterosessuali.Continua a leggere

Ikea Italia: gay rappresentano l’11% dei dipendenti

Di Sebastiano | 2 febbraio 2012
Ikea Italia: gay rappresentano l’11% dei dipendenti

Per promuovere il diversity management, Ikea Italia ha condotto un sondaggio tra i propri dipendenti (1.079 lavortori delle sedi di Bologna, Roma e Catania) per monitorare gli eventuali atteggiamenti discriminatori (e quindi il grado d’accettazione e integrazione) verso i colleghi [...]Continua a leggere

Monza: allontanato dall’oratorio per cui lavora perché gay

Di Marziano | 25 agosto 2011
Monza: allontanato dall’oratorio per cui lavora perché gay

Ancora le solite associazioni che avrebbero avuto ragione d’esistere nel Medioevo. Un allenatore di Monza è stato allontanato dall’oratorio per cui lavorava a causa della sua omosessualità. Luciano Dicoladonato, questo il nome del dell’uomo, ha spiegato come è andata la [...]Continua a leggere

UK: compagnia aerea punisce steward omofobo

Di Marziano | 26 giugno 2011
UK: compagnia aerea punisce steward omofobo

Complimenti alla Southwest Airlines, la compagnia aerea che ha dato una bella lezione ad uno steward poco rispettoso verso gay e nonni. L’uomo, le cui generalità non sono state rese note, parlando con un collega aveva detto che la società [...]Continua a leggere

Costa Rica: ente pubblico costringe gay a fingere di essere etero

Di Marziano | 19 giugno 2011
Costa Rica: ente pubblico costringe gay a fingere di essere etero

Esteban Quirós, un avvocato della Costa Rica, ha sporto denuncia verso il coordinatore delle Risorse Umane di un ente pubblico. L’uomo ha chiesto ad Esteban di nascondere il suo orientamento sessuale e quest’ultimo ha deciso di prendere dei provvedimenti. Il [...]Continua a leggere

Starbucks licenzia i dipendenti gay?

Di Marziano | 17 giugno 2011
Starbucks licenzia i dipendenti gay?

Starbucks fa mobbing verso i dipendenti gay? Un blogger ha denunciato la grande catena internazionale di caffetterie di aver costretto tre persone a licenziarsi in seguito ai continui comportamenti omofobi. Sotto accusa è uno degli Starbucks della East Coast, che [...]Continua a leggere

Cambridge: gli uffici pubblici pagheranno 3000 dollari in più di tasse ai dipendenti gay

Di Sebastiano | 13 giugno 2011
Cambridge: gli uffici pubblici pagheranno 3000 dollari in più di tasse ai dipendenti gay

Le istituzioni pubbliche di Cambridge, nel Massachussets, saranno gli unici responsabili del pagamento di 3.000 dollari di tasse in più per le coppie omosessuali rispetto a quelle eterosessuali. La nuova legge federale impone ai datori di lavoro di pagare una [...]Continua a leggere

Virginia: ufficio pubblico installa bandiera arcobaleno in omaggio ai suoi dipendenti gay

Di Sebastiano | 12 giugno 2011
Virginia: ufficio pubblico installa bandiera arcobaleno in omaggio ai suoi dipendenti gay

La Riserva Federale di Richmond, in Virginia, ha deciso di mettere una bandiera con i colori arcobaleno sotto la casacca americana per esprimere la propria vicinanza ai propri dipendenti appartenenti alla comunità lgbt. Questa misura ha fatto andare su tutte [...]Continua a leggere

Esteban Paulón: “In Argentina i gay non si sposano per paura di essere licenziati”

Di Marziano | 30 maggio 2011
Esteban Paulón: “In Argentina i gay non si sposano per paura di essere licenziati”

Da quando l’Argentina ha permesso alla coppie delle stesso sesso di sposarsi si pensava che il popolo lgbt potesse dormire sonni tranquilli. In realtà le cose non stanno così, come ha denunciato il presidente della FALGBT (Fondazione argentina dei gay, [...]Continua a leggere

Nevada: una legge proteggerà le trans sul luogo di lavoro

Di Marziano | 27 maggio 2011
Nevada: una legge proteggerà le trans sul luogo di lavoro

Il governatore del Nevada ha firmato una legge che consente di proteggere le persone transgender dalle discriminazioni sul luogo di lavoro. Brian Sandoval ha firmato il disegno di legge con una cerimonia a Carson City martedì 24 maggio Nella norma [...]Continua a leggere

Vienna: professori studieranno la diversità di genere prima di laurearsi in Scienze dell’Educazione

Di Azzurra | 25 maggio 2011
Vienna: professori studieranno la diversità di genere prima di laurearsi in Scienze dell’Educazione

La Facoltà di Educazione di Vienna ha incluso una nuova materia relativa all’orientamento sessuale e alla diversità di genere. L’istituzione di tale materia si pone l’intento di far conoscere agli insegnanti in modo approfondito la realtà di lesbiche, gay e [...]Continua a leggere

Brescia: azienda sottopone test omofobi per assumere dirigenti tecnici

Di Sebastiano | 13 maggio 2011
Brescia: azienda sottopone test omofobi per assumere dirigenti tecnici

Per essere assunti come dirigente tecnico all’Aler di Brescia, azienda pubblica che gestisce le case popolari, bisogna fornire dettagliatamente qualsiasi informazione sulla propria vita sessuale (esperienze con persone dello stesso sesso, problemi e disturbi mentali). La denuncia arriva da Mirko [...]Continua a leggere

UK: helpline per agricoltori gay

Di Sebastiano | 10 maggio 2011
UK: helpline per agricoltori gay

Una linea telefonica cristiana di consulenza offre un servizio di assistenza per gli agricoltori che lottano per vivere tranquillamente la propria omosessualità. La Gay Helpline, istituita dal cappellano Keith Ineson, è rivolta ai contadini che faticano ad accettarsi in un [...]Continua a leggere

Finlandia: lavoratrice lesbica licenziata dopo intimidazioni omofobe

Di Azzurra | 8 maggio 2011
Finlandia: lavoratrice lesbica licenziata dopo intimidazioni omofobe

In Finlandia, una lavoratrice lesbica è stata licenziata dal posto di lavoro che ricopriva come capo editrice nel giornale Lapin Kansa. La motivazione? Nessuna pregnante! Per semplice omofobia! Johanna Korhonen, dopo aver deciso di confessare la sua omosessualità si è, purtroppo, [...]Continua a leggere

Pagina:123