Sudafrica: lesbiche violentate e assassinate

di Azzurra Commenta

La situazione vissuta dalle lesbiche sudafricane è praticamente insostenibile, date le frequenti violazioni dei diritti umani effettuate da membri omofobi del paese. Noxolo Nogwaza, di soli 24 anni, è stata uccisa e abbandonata in una strada di Kwa Thema. Il suo corpo presentava evidenti segni di violenza sessuale.

Purtroppo gli abusi alle donne omosessuali sono molto frequenti, poichè i maschi ritengono di poter “convertire” con questi atti le donne all’eterosessualità! Ovviamente si tratta di un crimine, di una violazione della dignità femminile, nonché di un gesto atroce e brutale.

Victor Mukasa, Coordinatore del progetto per la difesa dei diritti umani, ha dichiarato a tal proposito:

Sono molto preoccupato per questi atti orribili. Ma è responsabilità del governo sudafricano quella di proteggere i propri cittadini. I crimini di odio contro la comunità gay stanno aumentando pericolosamente e si debbono prendere serie precauzioni per far sì che non ne avvengano altre!

Gesti sconsiderati che violano la legge e richiedono una tempestiva azione giuridica da parte del governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>