Semafori LGBT a Londra diventano permanenti

di Valentina Cervelli Commenta

I semafori LGBT a Londra diventano permanenti. L’ennesimo segno di una civiltà totalmente differente presente nell’isola britannica rispetto a quella italiana. Possono sembrare una piccola cosa. In realtà rappresentano una dichiarazione di accettazione davvero importante.

semaforo-lgbtq

Questi particolari semafori sono stati installati alcuni mesi fa prima del Gay Pride di Londra e si trovano nella trafficata zona di Trafalgar Square. Quando parliamo di semafori LGBT parliamo di installazioni che mostrano uomini e donne che si tengono per mano, con simboli gay, lesbici e transessuali al loro interno ovviamente illuminati dalle luci interne del semaforo.

In una società ancora omofoba come quella in cui viviamo, piccoli grandi gesti come questo segnano dei traguardi piccoli ma necessari da raggiungere. Basta pensare all’Italia, dove per rischiare di essere pestati basta girare mano nella mano con il proprio compagno o semplicemente “sembrare” troppo gay. Londra e l’Inghilterra,mettendo da parte il razzismo risorto in occasione della brexit, hanno sempre mostrato di essere avanti per ciò che riguardava i diritti queer. La sessualità non ha mai rappresentato un problema in una cultura prettamente aperta come quella inglese. E Londra fra tutte è sempre stata capofila di questo modo di pensare.

Ecco perché 50 semafori che portano sui loro vetri illuminati figure di coppie arcobaleno sono così importanti pure essendo una piccola cosa: perché danno l’esempio, perché sono segno tangibile di accettazione, perché esprimono un rispetto per la persona che non è semplice incontrare in tanti altri luoghi. E un paese come il nostro ha solo che da imparare. Anche da piccoli gesti come questo.

Photo Credit | Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>