Roma Europride 2011: solo 1 albergo su 10 è gay-friendly

di Sebastiano Commenta

Tra qualche ora, inzierà ufficialmente, l’Europride 2011. Il portale HRS.com ha stabilito che, nella Capitale, su oltre 600 hotel partner, soltanto il 12% del totale inserisce tra le caratteristiche della propria offerta la dicitura “hotel per gay e lesbiche”.

Una situazione allarmante si si pensa che la capitale è chiamata ad una prova di accoglienza davvero eccezionale visti i 500mila arrivi stimati dalla Questura, accorsi per assistere al concerto di Lady Gaga. Un dato, sicuramente, in controtendenza se si pensa che, a Berlino, oltre il 40% degli alberghi ospita volentieri il popolo lgbt. Aurelio Mancuso, presidente di Equality Italia, ha commentato la statistica (Fonte TMNews):

La migliore risposta ai dati dovrebbe essere quella di prendere iniziative per sostenere in turismo gay e gay friendly. Al Ministro Brambilla suggeriremmo di programmare campagne di comunicazione in tal senso e spot tv. Lo ha fatto addirittura il Nepal. Cosa aspetta il Governo italiano?

Quando il sogno diventerà realtà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>