leonardo.it
Ultimi Articoli

Slovacchia, Ján Slota: “Sputeremo ai gay che parteciperanno al Pride”

Di Sebastiano | 6 maggio 2010
Slovacchia, Ján Slota: “Sputeremo ai gay che parteciperanno al Pride”

Riportiamo le agghiaccianti dichiarazioni di Ján Slota, leader del Partito Nazionale Slovacco, intervenuto in occasione del prossimo Gay Pride del 22 maggio. Le intenzioni sono tutt’altro che buone Dimostreremo qui, nelle strade della capitale slovacca, che loro sono un elemento indesiderabile. Io personalmente verrò a sputarli. Non ho nulla personalmente contro quelle persone malate, affette da omosessualità congenita. Sono solo convinto che non bisognerebbe dar loro troppo spazio. Il mio essere contro l’omosessualità non ha nulla a che vedere con la morale, con la tradizione cristiana o con la società basata sulla famiglia. Sono solo fermamente convinto che sia una cosa insana. Se qualcuno vuole fare sesso con il suo amichetto a casa, che faccia pure. Ma non voglio che i miei figli debbano vedere quello che fanno questi lunatici.Continua a leggere

Cristiano Ronaldo e i calciatori dei Mondiali in Sudafrica posano per Vanity Fair

Di Sebastiano | 5 maggio 2010
Cristiano Ronaldo e i calciatori dei Mondiali in Sudafrica posano per Vanity Fair

Pensate che l’estate 2010 sarà solo all’insegna di bagni in riva al mare, notti folli in discoteca e avventure con il primo sconosciuto che vi “importuna? Spero di offrirvi un ottimo motivo per restare a casa a seguire appassionatamente le partite dei Mondiali di calcio in Sudafrica. Ebbene si, gli atleti dello sport più macho del pianeta non hanno resistito a togliersi maglietta e pantaloncini e rimanere in mutande per la gioia del popolo gay internazionale. Il portoghese Cristiano Ronaldo, l’ivoriano Didier Drogba, il camerunense Samuel Eto’o , i brasiliani Kaká e Pato, il ghanese Muntari e dello statunitense Donovan hanno posato per il numero di giugno del magazine Vanity Fair, con solo i boxer su cui sono disegnate (dai più grandi stilisti) le bandiere dei propri Paesi d’appartenenza. Un’occasione unica per vedere i fisicacci dei sette calciatori nel massimo splendore e slancio sportivo. Dopo il salto, rifatevi gli occhi con la gallery ed il backstage del servizio fotografico.Continua a leggere

Il Consiglio d’Europa non è tenuto al riconoscimento delle coppie gay

Di Sebastiano | 4 maggio 2010
Il Consiglio d’Europa non è tenuto al riconoscimento delle coppie gay

La crociata del Pdl per il riconoscimento dei diritti fondamentali dell’uomo alle coppie gay ha avuto un ottimo esito. Il Consiglio D’Europa ha accolto un emendamento presentato dall’eurodeputato dell’Udc, Luca Volontè e sostenuto da tutto il centrodestra (Deborah Bergamini, Renato Farina, Oreste Tofani, Gennaro Malgieri, Giacomo Santini e Pasquale Nessa) che sancisce la non obbligatorietà a legalizzare le unioni di fatto, se contratte tra persone dello stesso sesso. Così Aurelio Mancuso ha commentato la decisione Il ruolo del Pdl e dell’Udc è reso oggi più forte dal sostegno pubblico del Vaticano, che recentemente ha indicato proprio in Volontè il suo fido condottiero dentro il Consiglio d’Europa. La nuova pubblica strategia delle gerarchie di sfruttare l’aumento di parlamentari e influenza del PPE a suo favore, rende il lavoro della comunità lgbt europea più problematico, e pericolose possono essere le conseguenze future soprattutto in attesa della nuova Direttiva orizzontale sulle discriminazioni. C’è da chiedersi dove fossero i deputati della sinistra italiana e per quale ragione non hanno inteso importante partecipare a questa sessione.Continua a leggere

Britain’s Got Talent: Max Oliver, minacciato di morte dopo l’imitazione di Lady Gaga

Di Sebastiano | 4 maggio 2010
Britain’s Got Talent: Max Oliver, minacciato di morte dopo l’imitazione di Lady Gaga

La versione britannica di Italia’s Got Talent ha sfornato personaggi davvero straordinari. L’ultimo in ordine di apparizione ha il volto di Max Oliver, 21 anni, addetto alle vendite per una grossa multinazionale. Il giovane si è presentato davanti ai tre giudici (Simon Cowell, Amanda Holden e Piers Morgan) indossando una parrucca bionda, calze nere ed occhiali superstilosissimi rossi, abbinati all’abito e guanti completamente di pelle. Max si è esibito su Poker Face di Lady Gaga, suscitando immediatamente le risate del pubblico in studio, sorpresi per la spontaneità nei movimenti e dimestichezza sul palco. Un’ovazione e gli applausi entusiasti della platea concludono un’ottima performance.Continua a leggere

Mine Vaganti premiato al Tribeca Film Festival

Di Sebastiano | 4 maggio 2010
Mine Vaganti premiato al Tribeca Film Festival

L’ultima fatica di Ferzan Ozpetek, Mine Vaganti, è stato premiato con una speciale menzione al Tribeca Film Festival, evento fondato da Jane Rosenthal e Robert De Niro in seguito agli attentati dell’11 settembre 2001 alle torri gemelle del World Trade Center, allo scopo di rivitalizzare i dintorni di TriBeCa, e, più in generale, di contribuire al progetto di recupero di Lower Manhattan. Si legge nella motivazione Per averci fatto ridere, piangere e decidere di prenotare un viaggio in Italia meridionale, ci congratuliamo con il regista Ferzan Ozpetek, il suo talentuoso cast e i suoi collaboratori.Continua a leggere

Brasile: le coppie gay potranno adottare bambini

Di Sebastiano | 3 maggio 2010
Brasile: le coppie gay potranno adottare bambini

Con una storica sentenza del 30 aprile, la quarta sezione del Tribunal Superior de Justicia, con sede a Brasilia, ha esteso il diritto alle coppie dello stesso sesso di poter adottare bambini come la legge già prevedeva per gli eterosessuali. I giudici hanno accolto  un ricorso della Fiscalia dello Stato di Rio Grande che sollecitava il ritiro della custodia per due bambini, a carico di una coppia lesbo. Tenendo conto della volontà dei due pargoletti (che come tale va rispettata e tutelata), il giudice istruttore ha espresso parere favorevole, garantendo l’affidamento alle due donne. Ecco il commento appena uscito dall’aula giudizialeContinua a leggere

David Duchovny: “Diventerei gay per Woody Allen, Taylor Lautner e Robert Pattinson”

Di Sebastiano | 3 maggio 2010
David Duchovny: “Diventerei gay per Woody Allen, Taylor Lautner e Robert Pattinson”

Dopo essersi curato dalla dipendenza del sesso, l’attore americano David Duchovny, raffinatissimo inteprete di due serie cult degli ultimi decenni, X Files a Californication, ha svelato un lato piuttosto “gaio” della sua esperienza da etero convinto Penso che Woody Allen sarebbe il primo di una lunga lista di uomini per cui potrei diventare gay. E poi anche per ognuno degli attori del film Twilight: non ricordo i nomi di ognuno, ma vanno bene tutti. Lupi, vampiri? Sono tutti fantastici.Continua a leggere

Jason Pfeiffer: “Ho amato Michael Jackson”

Di Sebastiano | 2 maggio 2010
Jason Pfeiffer: “Ho amato Michael Jackson”

Ad un anno dalla scomparsa di Michael Jackson, si rincorrono le voci sulla sua presunta omosessualità. A vuotare il sacco, Jason Pfeiffer, assistente del dermatologo Arnold Klein, che ha dichiarato alla stampa americana di aver avuto un legame molto intimo con il re del pop (Fonte Leggo) Eravamo amici molto intimi. Ci amavamo. Me lo diceva sempre ed io glielo dicevo sempre. Ero certo che lui fosse la mia anima gemella. Era molto passionale e sensuale. Probabilmente molte persone che lo conoscevano bene sarebbero d’accordo con me.Continua a leggere

L’aereoporto è il luogo ideale per rimorchiare

Di Sebastiano | 2 maggio 2010
L’aereoporto è il luogo ideale per rimorchiare

Qual’è il luogo più adatto per sviluppare nuovi interessanti incontri? Secondo la web rivista Travel + Leisure on line, gli aereoporti sono gli spazi più frequentati dove il rimorchio è quasi assicurato. Sarà la lunga attesa per i ritardi, il clima disteso che permette la socializzazione, la voglia di aiutare il prossimo per un bagaglio troppo pesante, il look da viaggio particolarmente curato. Gli scali internazionali sono le aree più gettonate per l’acchiappo. Ecco come comportarsi nei singoli aereoporti in giro per il mondo (Fonte Repubblica) Al primo posto, il Liberty di New York, che gode di un record negativo per voli in ritardo o cancellati: ciò significa anche che l’anima gemella potrebbe essere lì, a ingannare l’attesa in uno dei 52 ristoranti o bar del terminal. E se il tempo a disposizione è tanto si può sempre proporre un appuntamento in piena regola a Manhattan.Continua a leggere

Facebook: chiuso il gruppo Cancelliamo l’omofobia? Perchè? Io non ho paura dei gay, mi fanno schifo!

Di Sebastiano | 1 maggio 2010
Facebook: chiuso il gruppo Cancelliamo l’omofobia? Perchè? Io non ho paura dei gay, mi fanno schifo!

Giustizia è fatta. L’Arcigay Roma, tramite le parole del suo Presidente, Fabrizio Marrazzo, esprime il proprio entusiasmo per la chiusura di un gruppo sul social network Facebook, intitolato Cancelliamo l’omofobia? Perchè? Io non ho paura dei gay…mi fanno schifo! E’ significativo che il gruppo sia stato chiuso. Purtroppo non possiamo non rilevare quanto certe affermazioni pericolose che arrivano da personalità molto conosciute finiscano per influenzare negativamente persone alla ricerca di visibilità tramite messaggi provocatori o instabili. Non vogliamo, però, sottovalutare il fenomeno anche perché le persone ’segnalate’ sono attivisti e volontari della comunità gay e si vuole probabilmente colpire anche la loro visibilità e il loro impegno. Auspichiamo che i responsabili siano individuati.Continua a leggere

Lady Gaga è il personaggio più influente dell’anno

Di Sebastiano | 1 maggio 2010
Lady Gaga è il personaggio più influente dell’anno

L’eccentrica Stefani Joanne Angelina Germanotta, in arte Lady Gaga, è risultata la personalità più influente dell’anno secondo il settimanale Time. La cantante di Poker Face si è posizionata prima davanti all’anchorman Conan O’Brien, la regina dei talk show americani Oprah Winfrey. Solo quarto l’attuale Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Bill Clinton, impegnato, da anni, in azioni umanitarie verso i Paesi del Terzo mondo, precede la pattinatrice coreana Kim Yu-Na ed il leader dell’opposizione iraniana, Mir-Houssein Mousavi. Ottavo è il capo di Stato brasiliano, Luiz Inácio da Silva seguito da J.T. Wang, magnate della compagnia informatica Acer e dal capo delle Forze Armate americane, l’ammiraglio Mike Mullen.Continua a leggere

Chess Boxing, la moda sportiva che cura corpo e mente

Di Sebastiano | 30 aprile 2010
Chess Boxing, la moda sportiva che cura corpo e mente

L’ultima tendenza nel mondo gay si chiama Chess Boxing. E’ uno sport ibrido, che mescola boxe e gli scacchi, ideato dall’artista olandese Iepe Rubingh, ed ispirato dalla graphic novel Froid Équateur di Enki Bilal. Come si gioca? I due sfidanti si affrontano sulla distanza di un massimo di undici riprese, in cui vengono alternati un round di scacchi ed uno di boxe. Si inizia con una prova di scacchi della durata di quattro minuti, seguito da uno scontro sul ring di tre minuti. Tra un round e l’altro c’è un minuto di pausa, per consentire ai contendenti di cambiarsi. La variante di scacchi utilizzata per gli incontri è un gioco rapido con venti minuti a disposizione dei giocatori per completare la partita. Se un combattente non muove durante il suo turno può essere ammonito dall’arbitro, e da quel momento ha dieci secondi per effettuare una mossa ed evitare di concedere la vittoria a tavolino del suo avversario.Continua a leggere

Francois Sagat, crocifisso in un quadro provocatorio di Ross Watson

Di Sebastiano | 30 aprile 2010
Francois Sagat, crocifisso in un quadro provocatorio di Ross Watson

Ross Watson, eccentrico pittore australiano, ha scelto il pornattore francese Francois Sagat come soggetto per un suo recente (e discutissimo) quadro. Sagat viene ritratto completamente nudo e crocifisso a simboleggiare l’ostilità del Vaticano nei confronti del mondo gay e nell’uso del preservativo per combattere le malattie sessualmente trasmissibili. E’ lo stesso autore del dipinto a spiegare le motivazioni che hanno ipirato il suo ultimo capolavoro in pieno stile Caravaggio. Sono stato ispirato e motivato dalla posizione del Vaticano sull’omosessualità e sul divieto per l’uso del preservativo per dipingere un quadro che avesse riferimenti con la Crocifissione di San Pietro.Continua a leggere

Mark Wahlberg rifiutò Brokeback Mountain su consiglio di padre Flavin

Di Sebastiano | 30 aprile 2010
Mark Wahlberg rifiutò Brokeback Mountain su consiglio di padre Flavin

Si starà mangiando le mani, Mark Wahlberg, eterna promessa del cinema hollywoodiano. L’attore era stato contattato dal premio Oscar, Ang Lee per interpretare uno dei due cowboy protagonisti di I segreti di Brokeback Mountain, interpretati successivamente da Jake Gyllenhaal e il compianto Heath Ledger. A tre anni di distanza dal successo mondiale della pellicola, la rivista americana National Enquirer svela i reali motivi che hanno decretato il rifiuto di WahlbergContinua a leggere

Cultura Gay
Altri Articoli
GLBT News
Gossip Gay